Ciclo mestruale: cosa c’è da sapere sulle sue fasi

Pianeta donna: un universo a sè, ricco di particolarità tipiche del genere femminile. Cosa hanno le donne in più? Sicuramente il ciclo mestruale, è ovvio. Le mestruazioni, sono nemiche o una risorsa? È chiaro che ogni donna vive questa fase in modo diverso, per alcune di loro è un periodo nevrastenico per altre indolore. Cerchiamo insieme di capire cosa sono e come si regola il ciclo mestruale in generale. Ecco cosa dovreste sapere sulle fasi mestruali.

Tutto quello che le donne (e non solo) dovrebbero sapere sul ciclo mestruale

In questo articolo ci occuperemo del ciclo ma prima di ogni cosa facciamo un ripasso. Per ciclo mestruale si intende il periodo di distanza, di norma di 28 giorni, che intercorre tra una mestruazione e l’altra e tutte le donne in età fertile le hanno. Sono l’ultima fase del cosiddetto ciclo mestruale, la fase del sanguinamento di alcuni giorni, che proviene dall’utero a seguito dello sfaldamento dell’endometrio e ciò significa, in poche parole, che in quei giorni la donna perde la sua capacità di concepire, ovvero non è più fertile. Il ciclo mestruale non è uguale per tutte: dipende da diversi fattori come l’ età, la condizione fisica e mentale, ma anche da elementi esterni come lo stress o l’assunzione di contraccettivi orali e da molto altro ancora.

Che cosa è il ciclo mestruale

Perchè le donne hanno il ciclo? Questa è una domanda che si sono fatte tutte una volta nella vita ma queste fasi, che di seguito analizzeremo una per una, servono per preparare il corpo femminile a una eventuale maturazione di una cellula uovo; durante il ciclo quindi il corpo crea il tessuto idoneo per ospitare un bambino, produce ormoni, le dimensioni dell’endometrio aumentano e si ha una maggiore produzione di estrogeni che andranno a produrre estradiolo e a stimolare le ovaie per mezzo dell’ormone FSH (Follicle Stimulating Hormone) e dell’ormone luteinizzante LH. Se la fecondazione non avviene c’è il rilascio del mestruo e l’utero si libera del proprio rivestimento, l’ endometrio, attraverso la vagina insieme a prodotti sanguigni. Da questo momento inizia il calcolo del ciclo mestruale che è sempre bene annotare (oggi è più facile, ci sono moltissime app) per valutarne la regolarità ed eventuali assenze dello stesso.

Le fasi del ciclo mestruale

Le fasi del ciclo mestruale si dividono in:

  • Fase pre-ovulatoria, ovvero i giorni immediatamente successivi all’arrivo delle mestruazioni;
  • Fase dell’ovulazione, intorno al 14° in un ciclo di durata media di 28 giorni), ovvero i giorni in cui si è più fertili ed è possibile concepire;
  • Fase post-ovulatoria;
  • Fase pre-mestruale. Nella fase della cosiddetta sindrome premestruale si avvertono i sintomi più dolorosi, che variano da donna a donna che vanno dal semplice gonfiore al mal di testa, al mal di schiena, ai brividi, al mal di pancia e moltissimi altri;
  • Fase mestruale: in questa c’è il vero e proprio sanguinamento che potrebbe provocare sintomi come la bassa pressione sanguigna e quindi spossatezza e giramenti di testa e questo perchè in media una donna perde circa 35 ml di sangue in un ciclo mestruale.

La durata del ciclo e delle fasi mestruali varia da donna a donna ma, in generale dura dai 4 ai 6 giorni. Nei primi tre giorni il ciclo è più abbondante, mentre negli ultimi diminuisce la sua intensità, fino a scomparire piano piano.

Per approfondire, leggete: