Piercing al capezzolo: tradizione e tabù

Il piercing al capezzolo è uno dei piercing più antichi utilizzato da moltissime popolazioni nel passato. Gli uomini nativi americani lo usavano come simbolo di forza e di abbellimento delle proprie parti del corpo, mentre per quanto riguarda le donne questa pratica era molto diffusa in tribù come i Kabili, popolo dell’Algeria, che erano soliti abbellire i capezzoli delle giovani che andavano a sposarsi con gioielli complessi. In Europa, invece, il piercing al capezzolo di diffuse particolarmente in epoca Vittoriana, quando le donne dai seni prosperosi lo lasciavano intravedere attraverso scollature molto profonde. Attualmente questa tipologia di piercing è tornata molto di moda, anche se continua ad essere considerato una sorta di tabù per molti in quanto si applica in una delle parti più intime del corpo umano.

Leggi anche:

Piercing al capezzolo: dolore e guarigione

Il capezzolo è una zona molto delicata del corpo quindi è inevitabile una sensazione di dolore. Nella stragrande maggioranza dei casi il foro viene effettuato orizzontalmente attraverso una procedura piuttosto rapida per rendere l’operazione meno fastidiosa possibile. È importante che il piercing al capezzolo non vada assolutamente ad intaccare l’aureola e il grasso che compone il seno: in questi casi c’è il pericolo di mastite, una pericolosa infezione che può lasciare ferite profonde e piaghe difficilmente guaribili. Per quanto riguarda la guarigione, i tempi di cicatrizzazione sono piuttosto lunghi: per gli uomini il periodo va dai due ai quattro mesi, per le donne dai quattro ai sei mesi. Per velocizzare i tempi di guarigione si consiglia di pulire il piercing almeno una volta al giorno con un gel detergente da applicare sul capezzolo e intorno alla zona interessata.

Piercing al capezzolo: prezzo

Il costo di un piercing varia dal professionista a cui ci si rivolge, dalla sua popolarità nell’ambiente e dal negozio in cui lavora (se si trova in una piccola o grande città). Il piercing al capezzolo richiede una pratica molto delicata e precisa quindi, rispetto al classico buco alle orecchie, il prezzo è più alto e si aggira intorno ai 50 – 60 euro.

Leggi anche: