Tinder è l’app di incontri più famosa al mondo, ma ha trovato il modo di amplificare il suo successo proponendo una versione premium a pagamento. Si sa che nell’era digitale 2.0 trovare l’anima gemella diventa sempre più difficile: iperconnessi e indaffarati, tra studio e lavoro, sono in tanti coloro che non hanno voglia di sprecare il tempo libero in appuntamenti al buio oppure sono stanchi di non trovare la persona giusta. Tinder aveva facilitato le cose, ma richiedeva comunque un minimo di impegno per mettersi lì a fare “swipe”, cioè dare l’apprezzamento o meno ai vari profili proposti nella speranza di individuare un “match”, ossia una corrispondenza fra chi ha espresso gradimento nei nostri confronti e chi piace anche a noi.

tinder gold

Bisognava comunque operare una selezione e pensare bene a chi si accettava e chi si selezionava. Adesso, invece, con Tinder Gold le cose si fanno più semplici: l’opzione premium consente di cercare l’uomo o la donna dei sogni non solo nell’area di propria geolocalizzazione, ma anche al di fuori, e di potere tornare ad apprezzare i contatti “bocciati” con lo swipe a sinistra. Con la nuova opzione, inoltre, si hanno like infiniti e 5 super like al giorno, un “boost” al mese, la possibilità di visualizzare il profilo di chi ha mostrato interesse nei nostri confronti, nessun tipo di pubblicità e una serie di altre personalizzazioni.

L’idea di rimorchiare senza perdere tempo ha riscontrato un successo immediato: nonostante Tinder Gold costi 5 euro al mese, che vanno aggiunti al pacchetto Plus che costa 9,99 per gli under 18 e 19,90 per tutti gli altri (quindi per un totale di circa 15 o 38 euro al mese), la nuova versione è l’app più scaricata del momento tra quelle a pagamento nell’Apple Store. In questo momento, Tinder Gold è disponibile solo per iOS, ma dal prossimo mese arriverà anche la versione Android.