Approfondimento Promessi Sposi

Capitolo XXV - La casa del sarto

Approfondimento Capitolo 25 dei Promessi Sposi, La Casa del Sarto: sintesi corredata da analisi e tematiche affrontate all'interno del Capitolo.

Il romanzo dei rapporti di forza

Approfondimento sui Promessi Sposi di Alessandro Manzoni: analisi dei rapporti di forza che si generano intorno alla vicenda di Renzo e Lucia.

Analisi del capitolo 12

Conclusa la digressione sulle cause storiche, politiche, economiche e sociali della carestia, e descritti gli eventi della sera avanti e del mattino del giorno in cui Renzo arriva a Milano (11 Novembre), il narratore riprende il filo della vicenda, presentando gli avvenimenti dall’ottica del personaggio. Sappiamo che, infatti, Renzo appare molto confuso e incerto di […]

Fermo e Lucia

La prima stesura dei Promessi Sposi è molto diversa dall’edizione definitiva, che vedrà la luce quasi vent’anni dopo, nel 1840. L’autore, nell’arco di due anni scrive il romanzo in quattro tomi, intitolandolo provvisoriamente Fermo e Lucia, dal nome dei protagonisti. La composizione inizia nel 1821 e termina nel 1823, con alcune interruzioni. Oltre ai romanzi […]

Dal Fermo ai Promessi Sposi

Che cosa è cambiato dal Fermo e Lucia ai Promessi Sposi? Qualcosa di molto sostanziale. Non solo, infatti, i personaggi modificano il loro nome (Fermo Spolino diventa Renzo Tramaglino, filatore di seta, come ricorda il cognome; Lucia Zarella si chiama Lucia Mondella; fra Galdino, il cappuccino che protegge i fidanzati, assume il nome di padre […]

Capitolo XIX - Dialogo fra il conte zio e il padre provinciale

Posto al centro del capitolo, il grande dialogo fra il conte zio e il padre provinciale ricorda il dialogo fra padre Cristoforo e don Rodrigo (cap. VI); sia per il fatto che i contendenti attuali sono i sostituti di quelli di allora; sia per metodo diverso con il quale è condotta la nuova contesa. Se, […]

L'edizione del 1840 e il linguaggio

Tredici persone, tra cui cinque domestici, stipate in due carrozze, nel luglio 1827 intraprendono il viaggio per quella che il Manzoni chiama una “risciacquatura in acqua d’Arno”. Nel capoluogo toscano Manzoni riceve un’accoglienza festosa, mentre lo stesso granduca Leopoldo II lo convoca a corte. Gli intellettuali che si raccolgono nel Gabinetto scientifico-letterario di Giampiero Viesseux […]