Cos'è l'apposizione

L'apposizione è un nome che si accosta ad un altro nome con la funzione di determinarlo meglio, mediante la specificazione di qualità, tratti, caratteristiche, condizioni. Non si tratta di un elemento autonomo ed è legato al nome a cui si riferisce (non per forza il soggetto!).

Es. "La dottoressa Bianchi è una brava ginecologa".

Apposizione semplice o composta

– L'apposizione semplice è formata da un unico sostantivo e, di solito, precede il nome a cui si riferisce (Es. "Il fiume Arno attraversa Firenze").

– L'apposizione composta è formata da più elementi (Es. "Giacomo, il fratello di Giorgio, è un famoso tennista").

Particolarità

L'apposizione si accompagna al nome a cui si riferisce, ma può essere introdotta anche da preposizioni (da, per, ecc.) o da espressioni  (come, in veste di, in qualità di): es. "Tua nonna, da giovane, era davvero bella"; "Enrico Rossi, in veste di preside, è stato importante per la scuola".

"Quel furbacchione di", "quel bel tipo di", ecc., frequenti nel parlato, sono considerate anche apposizioni. Es. "Quel furbacchione di Renzo ci fa sempre ridere con i racconti delle sue marachelle".