Il recupero del soggetto irregolare avviene all’interno della scuola per la vita mediante la vita; la vita è fine e mezzo per la scuola: come fine l’adeguazione del programma e come mezzo l’adeguazione del metodo. Partendo da queste premesse un soggetto irregolare necessita dell’analisi delle sue capacità, la creazione di un programma adatto alle sue capacità e un metodo che faccia leva sulle sue potenzialità. Decroly contesta le vecchie tesi dell’incurabilità e dell’irrecuperabilità dicendo che non vi è differenza tra un bambino normale ed uno anormale per quanto riguarda l’insegnamento, l’unica differenza si trova nel metodo di insegnamento e nella diversità dei centri di interesse rapportati all’età dell’alunno.