In realtà il diagramma H-R (Hertzsprung-Russell) è uno strumento ”teorico” per lo studio dell’evoluzione stellare sulla base della relazione tra temperatura e luminosità delle stelle. Dunque la nomenclatura del diagramma H-R identifica la precisa fase evolutiva in cui si trova una stella ovvero mostra come temperatura, classe spettrale, luminosità e dimensione delle stelle siano correlate e come si distribuiscono, così, le diverse tipologie di stelle.

Il diagramma presenta al margine superiore la temperatura superficiale, sul lato sinistro le magnitudo apparente e sul margine inferiore le classi spettrali.Si individuano così la sequenza principale, in cui ritroviamo il Sole, rappresentato da una diagonale che parte dall'angolo in alto a sinistra (dove troviamo le stelle più calde e luminose) verso l'angolo in basso a destra (dove si posizionano le stelle più fredde e meno luminose), la sequenza delle nane bianche in basso a sinistra, mentre al di sopra della sequenza principale si collocano le supergiganti e le giganti rosse. Ad incrociare la sequenza principale, la striscia di variabilità delle stelle variabili.