Abstract – scaricare il file per l´appunto completo
Funzionamento a regime Le condizioni di regime si raggiungono solo quando le pareti interne della canna fumaria si portano ad una temperatura prossima a quella dei fumi in transito ed il tiraggio raggiunge il suo valore massimo. In queste condizioni, la velocità e la portata di fumi nella canna fumaria raggiungono il loro valore massimo. Nel caso del focolare verticale, con cappa, il sistema può essere schematizzato con due motori termici in serie. A regime, anche la quantità di aria falsa aspirata dalla cappa, che si miscela con i fumi provenienti dal focolare, raggiunge il suo valore massimo. Nel caso del focolare orizzontale, in assenza di cappa , varia notevolmente il rapporto aria/combustibile, perché l’aumento di tiraggio provoca l’ingresso di una maggior quantità di aria attraverso il focolare, portando la combustione in eccesso d’aria. Questa raggiunge il suo valore massimo a regime. Il fenomeno può essere attenuato inserendo un regolatore di tiraggio alla base del camino, che consente un ingresso di aria terziaria, a valle del focolare, senza disturbare e raffreddare la zona di combustione. (segue nel file da scaricare)