Le aziende possono avvalersi di diversi tipi di rete:

Rete di vendita diretta:

Questa tipologia di rete impiega solo personale dipendente ed è fornita di un certo numero di filiali in cui esercitano, sotto la direzione e il controllo di capi area e ispettori, i venditori diretti.
Rientrano tra i venditori diretti:

• Commessi di negozio;
• Commessi viaggiatori;
• Piazzisti;

Vantaggio:
• La rete di vendita diretta permette un maggior inserimento nei mercati grazie al tempestivo controllo sui venditori e al miglior rapporto tra pubblicità e vendite.

Svantaggio:
• ingenti costi fissi dovuti al personale.

 

Rete di vendita indiretta:

Questo tipo di rete è formata dagli ausiliari di commercio che rappresentano i collaboratori esterni. Distinguiamo:

• Agenti;
• Rappresentanti;
• Mediatori;

Vantaggi:
• I costi sono in prevalenza variabili poiché gli ausiliari vengono retribuiti in percentuale alle vendite che realizzano.
• Riduzione dei costi di gestione e degli investimenti.
• Eventualità di interrompere i rapporti con gli intermediari meno proficui.

Svantaggio:
• Le regole di vendita che adottano gli ausiliari non possono essere direttamente monitorate.

Insieme alla rete di vendita indiretta e diretta le aziende possono usufruire della rete di vendita mista, dove per alcuni beni si rivolgono ai venditori diretti, per altri agli ausiliari del commercio.