Luigi Pirandello nacque a Girgenti, in provincia d’Agrigento, il 28 giugno del 1867. È ricordato come uno dei più grandi scrittori italiani, che ha lasciato la sua impronta nella storia letteraria del nostro Paese in qualità di romanziere, drammaturgo e poeta.
Fra i suoi lavori si annoverano una grande quantità di pregevoli novelle, racconti brevi e un corpus di circa quaranta drammi.
Nel 1934 gli viene conferito il Premio Nobel per la letteratura, morirà due anni più tardi a Roma.
La sua poetica fu dominata da una profonda riflessione sull’identità, la solitudine e il dolore; la malattia mentale della moglie, Maria Antonietta Portulano, esercitò -inoltre- una profonda influenza sulla sua produzione.
Tra le opere più celebri pubblicate da Pirandello si citano Novelle per un Anno, Il fu Mattia Pascal, L’esclusa, Quaderni di Serafino Gubbio Operatore, Uno, nessuno e centomila.

Luigi Pirandello: mappa concettuale

Mappa Concettuale pubblicata per gentile concessione di Mapper (http://mapper-mapper.blogspot.it/)