Hi-Tech

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

"Azzereremo gli account il 7 aprile": la storia degli hacker che tengono in pugno la Apple

APPLE: LA MINACCIA

100.000 dollari per ciascuno dei sette membri della Apple o il 7 aprile resetterà più di 250 milioni di dispositivi legati ad altrettanti account iCloud (e il numero è in continuo aumento). Se avete un account Apple non c'è da sentirsi al sicuro. L'account potrebbe essere disabilitato e potreste perdere tutto. Com'è potuto succedere? Ve lo raccontiamo.

APPLE: GLI HACKER CHE LI TENGONO SOTTO SCACCO

Gli hacker si fanno chiamare Turkish Crime Family e hanno dichiarato di essere entrati in possesso di diversi archivi di credenziali rubati a servizi di terze parti. I server di Apple non sono stati minati, come confermato dalla stessa società di Cupertino: "Non c'è stata alcuna infiltrazione in nessuno dei sistemi di Apple, inclusi iCloud e Apple ID. La presunta lista di indirizzi e-mail e password sembra essere stata ottenuta da servizi di terze parti precedentemente compromessi". Non è colpa di Apple, dunque, ma il problema persiste.

APPLE: LE PROVE

 Se lo scopo è il ricatto, sta riuscendo molto bene. Gli hacker avrebbero anche fornito delle prove del loro misfatto ai media internazionali per generare il panico e risulterebbe che le credenziali utilizzate siano assolutamente valide. Molto difficile, comunque, che la casa di Cupertino accetti di pagare: considerato quanto il gruppo sia loquace, ciò significherebbe minare pubblicamente l'immagine della società. Se avete paura che tutto questo possa diventare realtà vi consigliamo di proteggere meglio la sicurezza dei vostri account.

Leggi anche:

 

 

Commenti

Commenta "Azzereremo gli account il 7 aprile": la storia degli hacker che tengono in pugno la Apple.
Utilizza FaceBook.