Hi-Tech

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Phree: la penna che scrive ovunque e trasferisce gli appunti sullo smartphone

Si chiama Phree, ha un prezzo di circa 200 dollari ed è la più speciale delle penne perché in grado di scrivere e contemporaneamente trasferire ogni traccia al device con cui è collegato tramite bluetooth.


Il nuovo ritrovato tecnologico è tra i prodotti sponsorizzati su kickstarter, il sito che raccoglie fondi da parte degli utenti per i più svariati progetti.


Phree è una penna magica. Quante volte ci si è recati tra i banchi di scuola o università pronunciando la fatidica frase: “E la penna?  L’ho lasciata a casa”. E’ giù, magari, una imprecazione. E ancora quante volte a mancare è il quaderno degli appunti?


Phree è la penna che viene a capo di tanti contrattempi ed è comodissima: dimenticate il banco come strumento per scrivere una frase contro una prof acida, da oggi gli amati e odiati tavolini rappresentano la superficie su cui poter prendere appunti.
Già. Perché Phree è in grado di poter scrivere ovunque: banchi, muri, pavimenti. Una volta connesso al vostro device (ad esempio il vostro smartphone) riporterà tutto quanto scritto. Insomma, prendere appunti sarà facile e divertente.
Così come riporta wired.it, perché la novità diventi concreta, però, bisognerà aspettare un altro po’. La compagnia che produce la più speciale delle penne, la Otm Technologies, infatti, ha bisogno di portare a termine la campagna fondi prima di poter lanciare la rivoluzionaria  ‘biro’ sul mercato.


I tempi, in ogni caso, potrebbero essere relativamente brevi. Già per la fine dell’anno, infatti, Phree potrebbe far capolino in classe. Occhio, ovviamente a non farvela rubare. E naturalmente, qualora la prestaste, siate tassativi: non si tratta di una penna da 50 centesimi, ma di un tecnologia che al lancio, ripetiamo,  costerà circa 200 dollari. Fate sì che trionfi la legge di Pietro: fa il servizio e torna indietro

Tags:

Commenti

Commenta Phree: la penna che scrive ovunque e trasferisce gli appunti sullo smartphone.
Utilizza FaceBook.