Hi-Tech

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Pokemon Go Italia: 3 dettagli prima del Download

POKEMON GO ITALIA: LA NOVITA’ DEL MOMENTO. L'apocalisse Pokémon Go è arrivata: finalmente la app ufficiale di Pokemon Go è stata rilasciata negli store di tutti i dispositivi. Vi state chiedendo quanto costa? Allora siete dei novellini (la versione base è gratuita!). Vi state chiedendo come avere Pikachu come starter? Allora siete decisamente più informati. In ogni caso, preparatevi a dare addio alla vostra vita sociale, sempre che con questa definizione non intendiate anche aggirarsi freneticamente per la città con uno smartphone in mano alla ricerca di oggetti inesistenti (sembra la descrizione di una giornata di saldi, in effetti). In realtà c'è già chi protesta contro questa invasione di allenatori di Pokémon per le strade – per una volta che i videogame ci portano all'aria aperta! - come per esempio il Museo dell'Olocausto americano che, invero comprensibilmente, non vuole visitatori inopportuni alla ricerca di un Jigglypuff.

Leggi anche: Pokemon Go: cos'è e come si gioca

RILASCIO POKEMON GO ITALIA: TRE DRITTE. Dunque, sperando che nessuno di voi si aggiri in luoghi inopportuni cercando creaturine coloratissime da animare, ecco le nostre tre dritte per usare al meglio Pokemon Go.

  • Pokemon Go: come evitare il virus. Se non avete saputo aspettare l'uscita della app ufficiale, che lo ricordiamo è gratis, potreste esservi trovati a scaricare il famigerato file AKP, che in alcuni casi è stato provato contenere un virus malware potenzialmente dannoso per il vostro cellulare, dato che può venire controllato a distanza dagli autori.
    Per capire se la vostra versione è infetta basta raggiungere le impostazioni della app e vedere se sono spuntate opzioni insolite di accesso alle funzioni, ovvero contatti, messaggi, cronologia di navigazione, microfono, wi-fi. In questo caso disinstallate tutto e procuratevi un antivirus.
  • Pokemon Go: come risparmiare la batteria. Uno dei problemi più seri riguardanti Pokémon Go è poi anche l'incredibile velocità con cui viene prosciugata la batteria, che in un certo senso impedisce sessioni di gioco troppo lunghe, se non ci si dota di riserve da applicare quando si è agli sgoccioli. La stessa app, però, è dotata di un sistema di risparmio della batteria. Prima di tutto bisogna spuntare l'opzione nelle impostazioni e poi, quando si vuole usufruirne, bisogna tenere il cellulare al contrario. In questo modo durante la caccia o una battaglia lo schermo sarà illuminato normalmente, ma mentre camminate tra punti di interessi la app cercherà di farvi un favore diminuendo l'illuminazione dello schermo o riducendo il numero di chiamate che fa al server.
    Da ricordare anche che durante il gioco si può spegnare la videocamera che serve per mettere in atto la realtà aumentata: ricordatevi che state sempre girando un video, al quale poi la app aggiunge i suoi elementi digitali. In questo modo i Pokémon compariranno ugualmente, ma in una modalità standard, ovvero in versione cartoon e in mezzo allo scermo.
    Chiaramente valgono poi tutti i consigli usuali per risparmiare la batteria, quindi luminosità dello schermo al minimo indispensabile, chiudere le app in background, disattivare bluetooth o connessioni esterne e via dicendo.
  • Come fare a ottenere l'iconico Pikachu come Pokémon iniziale? Una volta che vi verrà presentata la classica triade elementale Bulbasaur – Charmander – Squirtle dovrete allontanarvi per quattro volte dal terzetto. Al quarto rifiuto l'elettrico Pokémon comparirà dal nulla e potrà essere catturato. Attenzione, potrebbero volerci fino a 40 minuti! Per ulteriori dettagli leggi la nostra guida apposita: Pokemon Go: come ottenere Pikachu come starter.

Leggi anche: 

amirraizat / Shutterstock.com

Tags:

Commenti

Commenta Pokemon Go Italia: 3 dettagli prima del Download.
Utilizza FaceBook.