Hi-Tech

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Sms, voti più bassi ma solo per le ragazze

Una mitragliata di sms giornaliera può comportare il rischio di un rendimento scolastico deficitario. Già, ma solo per le ragazze. Perché? I ragazzi sono più freddi e razionali e via sms provvedono a scambiarsi solo informazioni di servizio, diverso il discorso per le ragazze, le quali si scoraggiano anche per una emoticon triste, riflettendo poi il proprio umore nelle attività didattiche.

A dirlo è uno studio della American Psychological Association, che ha messo sotto la lente d'ingrandimento il comportamento di 11 ragazze e 192 ragazzi tra i 13 e i 16 anni del Delaware Community College.

Kelly Lister-Landman, uno dei ricercatori che ha condotto l'indagine, ha dichiarato che il nocciolo dela questione ruota intorno agli argomenti di conversazione. I ragazzi messaggiano di questioni razionali, pratiche, le ragazze di argomenti emozionali.

Le ragazze si arrovellano facendo le pulci alle parole, riflettendo sul perché di una determinata emoticon inviata dallamigliore amica. Attività che finisce per togliere energie allo studio.

Gli psicologi che hanno analizzato la ricerca hanno dichiarato che, affinché abbia valore scientifico, lostudio deve analizzare un campione più ampio.

La stessa ricerca ha rivelato che i teenager inviano in media 167 messaggi al giorno. L'sms è la principale forma di comunicazione. Solo il 40% utilizza il telefono per effettuare chiamate.

 

Tags:

Commenti

Commenta Sms, voti più bassi ma solo per le ragazze.
Utilizza FaceBook.