Hi-Tech

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Tablet in braille per non vedenti: il progetto della Michigan University

Il tablet per non vedenti. E' l'idea allo studio all'interno della Michigan University. Più precisamente, un device in braille dallo schermo completamente leggibile da parte di ciechi ed ipovedenti.

Ed è proprio sulla parola completamente che si gioca una differenza abissale tra l'idea nata in Usa ed i tablet destinati a non vedenti attualmente in commercio. Questi ultimi costano infatti tantissimo (tra i 3 ed i 5mila dollari) e sono capaci di leggere solo una riga per volta (i tablet che leggono più righe arrivano acostare anche 55mila dollari).

Il device allo studio presso la Michigan University promette di essere non solo più funzionale, ma anche più economico. Alla guida del progetto c'è il professor Sile O'Modhrain, nella sua squadra fa parte anche il giovane laureando Alexander Rossomanno.

"Con una sola riga per volta", spiega Rossomanno "Non si può fare molto, così come per i non vedenti è impossibile interfacciarsi con fogli di calcolo o grafici. Noi abbiamo messo allo studio un tablet in grado di farsi leggere a schermo intero, figure e grafici compresi, in linguaggio braille".

Lo schermo dello speciale tablet è dotato di microfluidi. I punti sono rilevati da piccolissime bolle d'aria o di liquido. Ecco un video esplicativo.


Michigan Engineering seek solution to... di TomsHardwareIT

 

Commenti

Commenta Tablet in braille per non vedenti: il progetto della Michigan University.
Utilizza FaceBook.