Life Style

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Vacanze di Capodanno? Vincono Londra e Parigi

Fascino intramontabile, atmosfera natalizia, shopping a gògò e prezzi tutto sommato abbordabili. La formula magica delle capitali euopee colpisce anche quest'anno e non sorprende che Parigi, Londra e Madrid abbiano dominato la lista delle mete preferite dai giovani italiani.

Un ragazzo  su tre è in questi giorni di ritorno dall'Inghilterra o la Francia, uno su cinque ha inaugurato il nuovo anno in Spagna. Lo dicono i dati del Centro Turistico Studentesco che incoronano torre Eiffel e Times Square come i luoghi di culto dove festeggiare Capodanno. Unica novità tra le destinazioni nel Vecchio Continente è Budapest, che strega un viaggiatore su dieci.

All'interno dei nostri confini Roma non ha rivali: la Città Eterna è stata la meta preferita per una gita mordi e fuggi. A seguire si piazzano altre città d'arte come Firenze e Venezia, ma anche la movida di Rimini. Rispetto allo scorso anno brusca battuta d'arresto, invece, per i paesi del Nord Africa che pur offrivano pacchetti vantaggiosi. L'instabile situazione politica ha convinto i giovani italiani a far le valigie per altre mete.

Se le destinazioni sono omogenee, ancora più simili è la tipologia di vacanza scelta: week end lungo, 60/70 euro a notte, camera doppia e bed and breakfast. Il costo varia da città e periodo ma Cts ha calcolato che la spesa media di chi è stato in vacanza in Europa parte da 250 euro.

Sul lungo raggio, la città dei sogni è un altro classico dicembrino New York, grazie anche alle sempre più frequenti offerti di voli a prezzi stracciati. Mentre la vera novità, scorrendo i dati del Cts è l'Australia, che fa registrare un incremento record del 25%. La scelta non è solo dettata dalla voglia di un Natale e di un veglione diverso. Nella maggior parte dei casi, i giovani turisti prima festeggiano e poi si fermano per cominciare il 2012 con un'esperienza di studio e di lavoro.

Commenti

Commenta Vacanze di Capodanno? Vincono Londra e Parigi.
Utilizza FaceBook.