Life Style

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Come concludere una mail: il trucco per farsi rispondere

COME CONCLUDERE UNA MAIL: IL TRUCCO PER FARSI RISPONDERE. Scrivere una mail sperando in una risposta esauriente, positiva o almeno utile è qualcosa che tutti prima o poi sono costretti a fare. Che si tratti di scrivere una mail formale a un professore, di una richiesta di spiegazioni a un ente pubblico, di un progetto da inviare per un concorso, di scrivere una mail ad un'azienda o semplicemente di una missiva a un amico o a un potenziale partner, il dubbio che si insinua nella testa di chi scrive è sempre lo stesso: riuscirò a farmi prendere in considerazione? Otterrò una risposta? E quindi: Come concludere una mail in modo da farsi rispondere?

come concludere una mail

COME CONCLUDERE UNA MAIL FORMALE IN MODO DA FARSI RISPONDERE. Chiaramente nel caso in cui si stia parlando di una email formale bisogna prendere tutta una serie di accorgimenti per farsi prendere sul serio e persuadere così gli interlocutori della nostra autorevolezza: scegliere un oggetto corretto, non sbagliare l'intestazione, concentrarsi bene sulle formule da utilizzare e così via. Anche il contenuto naturalmente riveste una certa importanza – per quanto sia risaputo che chi non ha tempo di leggere tutto e deve fare una cernita si concentri sopratutto sull'inizio e la fine delle lettere – e in questo caso oltre alle idee espresse bisogna stare attenti all'ortografia e alla sintassi.
 

COME CONCLUDERE UNA MAIL: LO STUDIO DEL TEAM DELLA APP BOOMERANG. Tuttavia i veri esperti in questo campo affermano che esiste un trucco alquanto semplice per aumentare a dismisura la possibilità di risposta alla propria mail. Qual è? Partiamo dallo studio effettuato dal team della app Boomerang specializzata nell'aumento della produttività.
Secondo le statistiche consultate su 350mila mail studiate, è stato appurato che vi erano sette formule di commiato particolarmente usate, ovvero “grazie”, “saluti”, “i miei migliori auguri”, “cordiali saluti”, “grazie in anticipo” e così via. Con queste formule il tasso di risposta si alzava fino fino al 47,5%, ma per aumentare ulteriormente le possibilità gli esperti consigliano di concentrarsi su alcune espressioni che indicano apprezzamento.
Tra queste “Vi ringrazio in anticipo” è in grado di far schizzare la media al 65,7%, seguita da “i miei ringraziamenti” (63%) e “grazie” (57,9%). Ovviamente si tratta di un trucco che funziona sulle grandi cifre e che non si può sperare rimedi a eventuali errori commessi nel resto della email, ma ci fa comprendere come coinvolgere emotivamente il nostro interlocutore – anche in maniera minima – contribuisca a fare una buona impressione, con conseguente aumento del desiderio dall'altra parte di fornirci l'agognata risposta.

Commenti

Commenta Come concludere una mail: il trucco per farsi rispondere.
Utilizza FaceBook.