Life Style

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Giochi anni 90: quelli a cui vorresti fare ancora una partita

GIOCHI ANNI 90: QUELLI A CUI VORRESTI FARE ANCORA UNA PARTITA. Adesso non saranno un passatempo così in voga, ma i giochi da tavolo negli anni Novanta hanno, probabilmente, salvato una generazione dalla noia di infinite domeniche piovose, dal momento in cui era troppo presto per il gioco della bottiglia alle feste di compleanno e da molte altre situazioni in cui, altrimenti, l’unica via d’uscita sarebbe stata sbattere la testa al muro. Ebbene sì: ci fu un tempo in cui poche cose erano in grado di rivaleggiare con l'emozione di tirar fuori tabelloni, pedine e istruzioni per la prima volta. Poi scattavano le partite d'allenamento per capire i meccanismi, il profumo della plastica uscita da poco dai sacchetti inondava la stanza, le chiacchiere fintamente minacciose intorno al tavolo si facevano avvincenti e il tabellone finiva insozzata dalle briciole di torte, patatine e merendine. Ammettilo: ti è venuta voglia di giocare a uno dei mitici giochi da tavola anni Novanta!

Giocare mette fame? Leggi qui: Merendine vintage: quelle per cui firmeremmo una petizione

GIOCHI IN SCATOLA ANNI 90: I MIGLIORI SECONDO NOI. Vediamo allora quali sono stati alcuni dei giochi da tavolo più celebri in quella decade, ai quali faremmo volentieri un'altra partita.

  • L'allegro chirurgo: classico immortale, questo gioco ci metteva nei panni di un medico che deve operare un paziente a varie parti del corpo. Dopo tante sessioni di pratica si diventava talmente bravi e leggeri col tocco che l'obiettivo passava al fare illuminare il naso e a far partire il segnale sonoro di errore nei modi più divertenti.
  • Forza 4: nulla di particolarmente ingegnoso, dato che per una cosa del genere avremmo potuto usare anche carta e penna. Ma il bello di questo gioco era il delirio sonoro e il casino che sprigionavano le pedine, nonché la bellezza della tridimensionalità della scacchiera. E vogliamo parlare della soddisfazione di quando si apriva la grata sottostante e si faceva cadere tutto sul tavolo?
  • Indovina Chi?: altrimenti noto come “il gioco degli sbirri”, per il modo in cui insegnava a fare un identikit perfetto. Si basava sulle capacità di deduzioni dei partecipanti, che avevano come compito quello di inventarsi domande attinenti alla fisionomia dei personaggi da indovinare. Le partite più belle però saltavano fuori quando ci si metteva d'impegno per far ridere l'avversario con i quesiti più cretini.
  • Atmosfear: tirate giù le tapparelle, staccato il telefono e spente tutte le luci, un normale gioco da tavolo si trasformava in un film horror grazie a una VHS. Ogni edizione aveva un mostro antagonista che compariva nel video e che fungeva da direttore da controllore del gioco, infliggendo penalità e dando istruzioni. Se allo scadere del timer (ovvero la fine della cassetta – un'ora circa) non si era riusciti ad affrontare la propria paura peggiore il mostro vinceva la partita.
  • Labirinto Magico: fino a quattro giocatori vestivano i panni di un gruppo di maghi che si devono introdurre in un labirinto alla ricerca di una serie di oggetti per poi uscirne. Il primo a trovarli e a tornare al punto di partenza vinceva, ma a ogni turno era possibile modificare il percorso del dedalo muovendo le tessere del tracciato, arrivando persino a rinchiudere l'avversario in un vicolo cieco.
  • I coloni di Catan: se siete dei veri appassionati di giochi da tavolo prima o poi avrete sentito nominare questo gioco dalle regole complesse ma molto soddisfacente, che simula la colonizzazione di un'isola e la creazione di una civiltà. Per far ciò i giocatori devono raccogliere varie risorse e impiegarle per costruire città e strade, sfruttando anche il commercio.
  • HeroQuest - Space Crusade: l'uno dall'ambientazione fantasy, l'altro fantascientifico, questi giochi in scatola simulavano l'esperienza dei più sofisticati giochi di ruoli mettendoci nei panni di un manipolo di avventurieri / marine spaziali che devono arrivare vivi alla fine di un'avventura in un dungeon / sconfiggere tutti gli alieni a bordo dell'astronave. Tantissime le imprecazioni lanciate contro i dadi quando ti tradivano sul più bello nel mezzo di un attacco disperato.

Operazione nostalgia: Cartoni animati anni '80 e '90: quali rivedere

Commenti

Commenta Giochi anni 90: quelli a cui vorresti fare ancora una partita.
Utilizza FaceBook.