Life Style

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Stanchezza cronica: come riconoscerla e superarla

La stanchezza cronica

Sentirsi sempre stanchi, come dopo una lunga seduta di sport, non aver voglia di fare niente, di studiare o vedere gli amici, frequenti malditesta, e una lieve malinconia. Sono questi i sintomi della stanchezza cronica, una sindrome adolescienziale vera e propria, che spesso i genitori scambiano per pigrizia, disagio giovanile, o peggio per depressione.

Si tratta di un disturbo scoperto e studiato solo negli ultimi 20 anni, per questo è ancora difficile diagnosticarlo. Un recente studio condotto negli USA ha dimostrato che ne soffrono 3 teenager su 100, i quali hanno dichiarato  di aver provato questa stanchezza inesauribile per almeno tre mesi di fila. Più della metà ha dichiarato di avere avuto “serie” o “molto serie” difficoltà a scuola, in famiglia o nelle relazioni sociali. In Italia, invece i giovani che ne soffrono sarebbe oltre 300mila.

Sembra quindi essenziale cercare di riconoscere i sintomi e rivolgersi ad un medico competente per risolvere il problema. 

I sintomi e le cause della stanchezza cronica

Come abbiamo detto gli studi sulla stanchezza cronica sono recenti e ancora non sono state individuate delle cause "generali" che possono portare gli adolescenti a vivere questa sistuazione di disagio.

Molti medici sono convinti che la stanchezza cronica possa essere causata da un mix di condizioni fisiche ed emotive negative. Ad esempio se durante un infortunio o un'infezione virale un ragazzo vive un forte momento di stress, in seguito potrebbe accusare stanchezza cronica. 

Ecco quali sono le cause principali della stanchezza cronica secondo la maggior parte degli studiosi:

  • Infezioni: morbillo, varicella, mononucleosi, ecc...
  • Allergie di vario tipo
  • Stress emotivo (gli scienziati hanno scoperto che le persone affette da stanchezza cronica a volte producono meno ormoni dello stress come il cortisolo, e questo potrebbe influenzare il sistema immunitario)

Non esite alcun test o esame per stabilire se si soffre o meno di stanchezza cronica, ma esistono dei campanelli di allarme che puoi riconoscere e che ti possono spingere a rivolgerti al tuo medico.

Ecco i sintomi più comuni della stanchezza cronica:

  • senso di fatica continuo e costante che dura più di 3 mesi
  • difficoltà con la memoria a breve termine o di concentrazione
  • maldigola
  • dolore muscolare
  • dolore senza gonfiore o arrossamento
  • mal di testa continui
  • stanchezza dopo una lunga dormita
  • stanchezza a scuola, soprattutto dopo un compito in classe o uno sforzo intellettivo particolare

"E’ un problema serio, ci sono ragazzi che devono abbandonare la scuola. Perché la stanchezza cronica induce anche problemi cognitivi, di memoria, di concentrazione. Per il resto, è come avere un’influenza cronica" ha dichiarato il professor Umberto Tirelli, il maggior esperto in Italia della “sindrome di stanchezza cronica”.

Come superare la stanchezza cronica

E' chiaro che non è un problema da sottovalutare, se  non riuscite più a gestire la stanchezza a scuola e non solo, vi consigliamo di rivolgervi al vostro medico e farglielo presente.

Tuttavia esistono degli accorgimenti che possiamo adottare per sentirci meno stanchi e superare la stanchezza cronica.

1. Fare esercizio fisico aumentando lo sforzo gradualmente
Può sembrare una follia consigliare di fare sport a chi si sente stanco, ma rappresenta una vera e propia terapia d'urto. I medici consigliano di iniziare con attività non troppo impegnative e aumentarne l'intensità e il ritmo giorno dopo giorno. Alzando la propria soglia di resistenza alla fatica si combatterà la stanchezza

2. Sfruttare tecniche di gestione dello stress
Più ci si stressa più la stanchezza si cronicizza, per questo è fondamentale imparare a rilassarsi. Lo yoga potrebbe essere un ottima soluzione, oppure ci si può sivolgere ad un medico specializzato.

3. Mangiare sano
Una dieta sana è utile per attenuare i sintomi di malessere generali. I medici concordano sul fatto che le persone che soffrono di stanchezza cronica dovrebbero evitare pasti pesanti, alcool, caffeina, e grandi quantità di cibo spazzatura. Rivolgersi ad un nutrizionista per una dieta anti-fatica è un'ottima soluzione!

4. Cure "alternative"
L'agopuntura, la fitoterapia, i massaggi, il reiki, ecc... possono essere dei validi alleati contro la stanchezza cronica. Il consiglio? Rivolgetevi solo a professionisti seri e competenti.

5. Esprimere e riconoscere i propri sentimenti
L'incapacità di gestire i propri sentimenti è una delle cause principali di questa sindrome. Ma tutti gli adolescenti provano rabbia, tristezza, dolore, e frustrazione, come sentimenti amplificati. Riconosci i tuoi sentimenti, esprimili, ti farà stare meglio.

6. Chiedere aiuto
Sempre, in qualsiasi occasione. Ai vostri amici, ai vostri insegnanti, ai vostri genitori. Isolarsi non fa altro che acuire la stanchezza. Se non riuscite a fare qualcosa, piuttosto che non farla, chiedete aiuto.

7. Scrivere
Se la vostra memoria e la vostra concentrazione sono "stressate" dalla stanchezza cronica, può aiutarvi scrivere le cose . Per esempio, scrivete liste delle cose da fare, e prendete appunti. Tenete un diario giornaliero dove appunterete gli alti e i bassi energetici. Potete anche monitorare le tendenze - per esempio, se la vostra energia è elevata a una certa ora del giorno e diminuisce in un'altra, vi aiuterà a capire quando esercitare o fare altre attività .

 

 


 

Commenti

Commenta Stanchezza cronica: come riconoscerla e superarla.
Utilizza FaceBook.