Look

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Piercing: 5 modi per convincere mamma e papà

PIERCING: 5 MODI PER CONVINCERE MAMMA E PAPA'. Il primo piercing fatto da colui che scrive, con il tacito consenso dei genitori, fu all’età di 17 anni. La voglia di ribellione e la sensazione di non avere il viso perfetto lo portarono alla sintesi che doveva fare un septum (l’anello al naso, per capirci).
Ma come si riesce a giungere all’ok di mamma e papà? Quali sono i trucchi adottati per arrivare al tacito accordo (sì, perché in fondo non accetteranno o approveranno mai la scelta dei piercing)? Eccone 5 che, nel 99% dei casi, funzionano (l’1% rimanente è dettato dalla sfortuna).


PIERCING: COME RIUSCIRE A CONVINCERE I GENITORI. E allora, siete pronti? Ecco allora le frasi da dire e, mi raccomando... Siate convincenti!

  • “Me lo pago da solo”: il primo dei consigli per farsi approvare un piercing è quello del fattore economico. Nella maggior parte dei casi, infatti, i genitori tendono a giustificare la loro posizione con un “Io non te lo pago”. In questo caso, basterà essere furbi e, prima ancora di avvisarli, mettere qualche soldo da parte con la paghetta. Sia chiaro: una volta fatto il piercing, si perdono tutti i benefici economici.
  • “E’ solo un buco: si richiude”: se il primo consiglio non funziona, il dialogo può continuare puntando sulla temporaneità dei piercing. Infatti, a differenza di altre pratiche estetiche, il piercing si richiude (salvo eventuali dilatazioni). Questa frase può essere accompagnata da un tono di voce pacato e da uno sguardo effetto Gatto con gli Stivali.
  • “Meglio un piercing che un tatuaggio”: se anche la seconda tecnica non va buon fine, si può passare ad una strategia persuasiva più forte. In questo caso è importante rimarcare il fatto che il piercing è momentaneo, a differenza del tatuaggio. Per riuscire ancora meglio, si può dire che se non è il piercing adesso, poi ci si riempirà di tatuaggi per ripicca. Di solito funziona sempre.
  • “Giuro che per andare a scuola lo tolgo”: se i genitori ancora non hanno cambiato posizione sui piercing, è importante puntare sull’aspetto che maggior conta: la scuola. In questo caso, è vostro compito rassicurarli sul fatto che quel piercing, a scuola, non sarà mostrato. Poi, che sia o meno la verità, sta a voi il compito di non deludere i vostri genitori che, comunque, possono farvi togliere il piercing in qualsiasi momento.
  • “Fatemelo fare ora, prima che ne abbia il rimpianto”: infine, se neanche il quarto consiglio è andato a buon fine, l’ultimo modo per farsi approvare un piercing dai genitori, è quello di puntare sulla giovane età. In fondo, tutte le mamme e tutti i papà devono assecondare, senza esagerare, i bisogni evolutivi dei propri figli. Ed anche un piercing è un bisogno evolutivo.
     

PIERCING: TUTTI I CONSIGLI DA TENERE A MENTE. Siete riusciti a convincere i vostri genitori? Bene, allora il secondo passo da fare è decidere dove farlo e stare attenti ad alcuni accorgimenti. E in questo frangente vi aiutiamo noi:

Commenti

Commenta Piercing: 5 modi per convincere mamma e papà.
Utilizza FaceBook.