Look

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Nadine S.

Una testa come Justin

“Sto solo cercando di essere come David Beckham. Lui cambia i suoi capelli, continuamente. La gente neanche si ricorda dei suoi tagli perché ne ha cambiati tantissimi”: così Justin Bieber ha risposto a chi gli chiedeva spiegazioni sulla sua chioma. La sedicenne star canadese deve parte del suo enorme successo proprio al particolare taglio di capelli: lo chiamavano il 'Bieber Cut' ed era una sorta di caschetto con le ciocche portate in avanti.

Usiamo il passato perché Justin ha abbandonato – almeno per il momento - quel suo marchio distintivo. All'inizio del 2011 ha infatti dato un taglio netto, nel vero senso della parola. E pensate che i capelli tagliati sono stati donati ad alcune associazioni noprofit, che a loro volta li hanno messi in vendita per poi dare il ricavato in beneficenza: davvero niente male! Nell'arco degli ultimi tempi, Justin si è divertito con forbici e gel; piccole modifiche, che comunque gli consentono di giocare con il suo stesso look.

Com'è adesso l'idolo dei teenagers? Come imitare la sua pettinatura? L'impresa non risulta affatto difficile, però c'è una condizione necessaria: avere i capelli lisci. E badate bene, ricorrere alla piastra non è la stessa cosa! Detto questo, i capelli di Justin sono corti dietro - arrivano fino alla fine della nuca - e decisamente più lunghi davanti. Sfiorano quasi le sopracciglia, per intenderci, e le basette sono ben definite. Come ai vecchi tempi, lui li pettina in avanti e nasconde la fronte. C'è un gioco di scalature che dà leggerezza, ma che può tenere perfettamente (lo ripetiamo) soltanto se si ha un liscio naturale. Justin li asciuga senza spazzola e pettine, in modo da ottenere quell'effetto "finto spettinato" che piace tanto ai fans e crea proseliti.

Allora, siete pronti a stampare una sua foto e portarla dal barbiere?

Commenti

Commenta Una testa come Justin .
Utilizza FaceBook.