Musica

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

I Maya hanno ragione: il Gangnam Style segna la fine del mondo!

La fine del mondo è vicina? - Sapete già cosa indosserete per la fine del mondo? Le scommesse sono ancora aperte, su cosa puntate? L'asteroide letale o una nuova invasione di cavallette, tutta colpa degli equinozi, o dell'avvento di una nuova era? Ma poi a che ora è la fine del mondo (cit)? Ammettialo, o almeno speriamo che sia così, sulla fine del mondo siamo tutti un po' scettici, e prenderla con ironia è anche un modo brillante per esorcizzare le nostre paure, anche se  c'è chi fa di tutto per alimentarle. Tra profezie e calcoli matematici ecco in arrivo William Leroy, studioso di astrologia che ci propone la sua folle idea sulla fine del mondo: è tutta colpa del Gangnam style.

Il Gangnam Style è la fine del mondo - Psy sarà pure simpatico, ma a lungo andare ci sta proprio... "annoiando". E adesso che c'entra con la fine del mondo? Il suo look avrà forse turbato il buon gusto divino? O quel ballo sgraziato ha inquinato l'equilibrio biologico della Terra? Nulla di tutto questo. Il celebre ballo del cavallo sarebbe stato annunciato da Nostradamus in una terzina. Paura eh? Per niente, ma leggiamole insieme.

Nostradamus vs Psy - Per chi non lo conoscesse Nostradamus fu un astrologo e scrittore francese del 1500, a cui sono state attribuite nel corso della storia numerose profezie, tuttavia spesso ritenute libere interpratazioni di altri dei suoi scritti. La figura di Nostradamus è spesso legata alla predizione della fine del mondo, e questo legame lo avvicina a Psy in modo assai bizzarro. Nel sedicesimo secolo Nostradamus scrisse: "Dalla calma del mattino, giungerà la fine. Quando del cavallo danzante il numero dei cerchi sarà nove". Voi direte "che diavolo c'entra Psy?"  Ve lo spieghiamo subito. O meglio ve lo spiega William Leroy.

La teoria sulla fine del mondo - La calma del mattino sarebbe nelle origini coreane di Psy, visto che la parola Corea significa proprio la terra della calma del mattino. Il cavallo danzante farebbe riferimento al ballo del cavallo,  mentre i nove cerchi sono i nove zeri che costituiscono un miliardo, ovvero il numero di visualizzazioni che il video dovrebbe raggiungere proprio il 21 dicembre 2012.

Voi ci credete? Noi no. E vi lasciamo con le parole di Massimo Polidoro, segretario nazionale e cofondatore del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale): "Nostradamus non ha mai veramente previsto alcun evento futuro. Infatti le uniche tre volte in cui ha indicato una data precisa per le sue profezie si è clamorosamente sbagliato: in una prevedeva nel 1792 il culminare di una lunga e selvaggia persecuzione religiosa che non c'è mai stata, in un'altra la totale distruzione della specie umana per il 1732 e nella terza la fine del mondo per il 1999".

Commenti

Commenta I Maya hanno ragione: il Gangnam Style segna la fine del mondo!.
Utilizza FaceBook.