Musica

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Jared+Kanye+Brandon: che "uragano"!

Jared Leto col suo nuovo look insieme a Kanye West Prendete Jared Leto e i suoi testi, rinchiudetelo in uno studio con Kanye West e il suo MPC, e aggiungeteci un'improvvisata alle tastiere di Brandon Flowers. Il risultato? Un mix perfettamente calibrato di sound diversi e contrastanti, ma che combinati insieme formano la riuscita sintonia di “Hurricane”, brano ancora inedito che verrà inserito nel nuovo album dei 30 Seconds to Mars, “This is War” (titolo provvisorio). Un progetto, quello del cantante rock e di quello rap, non di certo improvvisato, visto e considerato che, in una mail inviata ai fan il 9 marzo, il frontman della band americana raccontava di aver fatto visita a West sul set del video di “Robocop”, lodando la creatività e la gentilezza del rapper. Dopodiché, pochi giorni fa, Leto avvisava sul suo account di Twitter di essere alle Hawaii, suscitando la curiosità dei fan che si chiedevano che cosa ci facesse in vacanza nel bel mezzo della registrazione del cd. In realtà, Jared non ha mai smesso di lavorare: “Io ed un piccolo contingente di soldati abbiamo intrapreso una spedizione alle Hawaii per passare una settimana non molto tropicale, ma comunque divertente, chiusi nello studio di Mr. West” chiarisce Leto.

Le magiche dita di Kanye West alla console...Già composta la musica di “Hurricane” (il primo aprile i 30 Seconds to Mars si sono premurati di avvisare i trepidanti fan), il cantante è poi volato sulle isole a raggiungere l'amico, che avrebbe inciso la base vocale. Come Brandon Flowers sia arrivato nel mezzo di questo idillio musicale non si sa, ma pare che, dopo aver sentito dei nuovi suoni inseriti da Kanye, in leader dei The Killers non abbia resistito alla tentazione. “Stavo lavorando su un brano che spacca con Jared e Brandon si è fermato con noi” scrive West sul suo blog. “Ho suonato alcuni pezzi di nuovi beats e tutti hanno sussultato, Brandon è corso alle tastiere e io all'MPC. E' stato fortissimo!” Un'incursione molto ben apprezzata quella di Flowers, che, secondo Leto, ha reso la traccia molto più incisiva e particolare, mescolando suoni provenienti da diverse parti dell'America e da diverse situazioni musicali. Svelata allora una delle due collaborazioni inaspettate promesse all'inizio delle incisioni del nuovo disco dei 30 Seconds to Mars, che, stando alle premesse, non si riveleranno di minor valore di quelle tra Jay-Z e Linkin Park per "Numb/Encore", Timbaland e One Republic per "Apology", Maroon 5 e Rihanna per "If I never see your face again".

Commenti

Commenta Jared+Kanye+Brandon: che "uragano"!.
Utilizza FaceBook.