Musica

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Lily Allen, un ritorno da numero 1

Lily AllenDopo aver raggiunto per la seconda volta nella sua giovane carriera il primo posto nella classifica UK (la prima volta successe nel 2006 con il singolo di debutto “Smile”), eccola di nuovo in pista per lanciare sul mercato il nuovo album dal titolo “It’s Not Me, It’s You”, che uscirà nei negozi italiani il 6 febbraio: catturata continuamente dai giornali di gossip per la sua caotica vita da star, la giovane Lily Allen è sicuramente il simbolo indiscusso della rinata scena pop inglese. La chiacchierata popstar inglese ha scelto di lanciare in anteprima su MySpace le dodici tracce che compongono l’album, disponibili da oggi in streaming sulla sua pagina. Un ritorno alle origini dunque per la bella Lily, esplosa quattro anni fa proprio grazie al famosissimo social network.

Con il suo primo “Alright, Still” riuscì a vendere la bellezza di 2,6 milioni di copie in tutto il mondo: un destino simile se non di gran lunga migliore si prospetta per questa nuova creazione, anticipata dal singolo di apertura “The Fear”, il quale ha già conquistato la UK Singles Chart, meritandosi i giudizi lusinghieri dei critici. Per questo nuovo album, il cui titolo originale sarebbe dovuto essere “Stuck On The Nauthy Step”, la Allen ha confessato di essersi orientata verso una “nuova direzione” rispetto al suo predecessore. Nuove sonorità e armonie dunque per la ventitreenne cantante inglese, che ha deciso nelle scorse settimane di “placare” gli animi trepidanti dei suoi fan rilasciando in anteprima alcune nuove tracce sulla sua pagina MySpace, che conta ben 449'000 amici: dalla già famosa “The Fear”, alla ribelle “Fuck You”, fino al lead single “Everyone’s At It”. Da oggi, come detto, sono invece disponibili per l’ascolto tutte e dodici le canzoni, presentate nei giorni scorsi dalle parole della stessa cantante: “Volevamo canzoni più eteree, più reali. Sono cresciuta molto come persona e spero che questa produzione lo rispecchi. Per ottenere il massimo ho mixato infatti diversi stili musicali: jazz, country, western e dance music”.
Il 13 Dicembre 2008 la talentuosa Lily ha anche proposto al suo pubblico una stupenda cover di “Womanizer”, disponibile unicamente su YouTube, omaggio all’amica Britney Spears: “Lo abbiamo fatto per divertimento con i ragazzi (i produttori) nello studio, è stato veramente grandioso e piacevole”. Praticamente azzerate le sonorità elettro, la Allen ha puntato sul lato puramente pop della canzone per la sua interpretazione, che sta riscontrando un successo straordinario sul web. Dietro a questa nuova versione melodica di “Womanizer” c’è un autentico guru come Mark Ronson, il produttore più in voga del momento.
Il singolo "The Fear":
 
 
La cover di “Womanizer”:
 

Commenti

Commenta Lily Allen, un ritorno da numero 1.
Utilizza FaceBook.