Musica

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Rapper famosi: i più controversi e le loro provocazioni

RAPPER FAMOSI: I PIÙ CONTROVERSI E LE LORO PROVOCAZIONI. Si dice spesso e volentieri che la musica è tra tutte le espressioni artistiche quella più spirituale e in grado di comunicare senza filtri con l'anima: ma se questo può essere confortante nel caso di un brano di musica classica, per l'hip-hop e il rap questo pensiero ci costringe a ripensare tutto ciò che sappiamo sulla natura fondamentalmente buona degli esseri umani. Pochi artisti come i rapper hanno fatto della controversia, dell'ingiuria gratuita e della provocazione il loro pane quotidiano, e sembra che il mondo dell'hip-hop proliferi proprio nel momento in cui lo scontro diventa più acceso (ovviamente le eccezioni sono tante, ma almeno a livello mainstream è innegabile che i rapper più famosi siano anche quelli più odiati).

rapper famosi provocazioni

RAPPER FAMOSI: QUALI SONO E LE LORO PROVOCAZIONI. Fra gare di dissing estremo, guai di tutti i tipi con la legge e liriche al vetriolo il mondo dell'hip-hop è sempre al centro dell'attenzione, e purtroppo più per le polemiche che lo circondano che per la qualità della musica. Vediamo insieme quali sono i rapper più noti per le loro provocazioni.

  • 50 Cent: uno dei grandi artisti dei nostri giorni sembra raccogliere polemiche come le monetine di cui porta il nome. Una delle più celebri, e che lo accomuna in qualche modo a Donald Trump, ha riguardato un video divenuto virale in cui si prendeva gioco di un ragazzino affetto da autismo, sindrome di Asperger e disturbi ansiogeni, accusandolo di fare uso di droghe. Per farsi perdonare il rapper ha donato 100mila dollari a un'associazione che si occupa proprio di ragazzi autistici.
  • Kayne West: forse l'artista più dotato della sua generazione, ma anche uno dei più inclini ai colpi di testa, l'autore di The Life of Publo durante un concerto ha interrotto lo show per parlare per oltre 40 minuti delle sue idee politiche e dichiarare il proprio supporto a Trump (che avrebbe votato, se si fosse recato alle urne). Tra l'altro il rapper ha più volte dichiarato di essere pronto a scendere in campo per le elezioni presidenziali, nonostante non abbia un programma e si sia scagliato contro il movimento Black Lives Matter accusandolo di vittimismo.
  • Eminem: colui che è noto anche con il nome di Slim Shady, inizialmente odiato per aver tentato di inserirsi in un ambiente destinato solo ai neri, è anche molto noto per le sue molteplici liriche a sfondo misogino, come quando per esempio ha scritto che avrebbe voluto “tirare un pugno in faccia a Lana Del Ray”. Tra i suoi bersagli ci sono state anche Pamela Anderson, Mariah Carey e Iggy Azalea.
  • Bello FiGo: fenomeno tutto italiano in decisa ascesa, il rapper originario del Ghana è stato protagonista di un'apparizione tv in cui si è preso gioco dei politici che chiedevano politiche più dure contro l'immigrazione e gli immigrati. Nei suoi testi Bello FiGo si prende spesso gioco di queste posizioni incarnando proprio lo stereotipo del profugo scansafatiche che gode dei suoi privilegi e che irride l'italiano che lavora per mantenerlo.
  • Snoop Dogg: innegabilmente simpaticissimo nelle sue apparizioni pubbliche, il rapper noto anche come Snoop Doggy Dogg e Snoop Lion ha però un pessimo rapporto con gli aeroporti. Durante un controllo di routine gli venne trovata della marijuana e fu perciò bandito dal Paese per due anni. Per lo stesso motivo venne arrestato al confine con il Texas che perquisirono il suo bus durante un tour. Ma l'episodio peggiore risale al 2006, quando presso l'aeroporto di Heathrow lui e la sua crew distrussero un intero negozio duty-free perché venne loro impedito di entrare nel settore di prima classe. Inevitabile l'esilio dal Paese fino al 2010.
  • Drake: amato da tutti coloro che apprezzano l'hip-hop più melodico che sfocia nel pop, il suo successo però non è molto gradito dai puristi. Tra le varie accuse che gli vengono rivolte c'è quella di essersi inventato una giovinezza difficile e stradaiola (come da norma nel rap) nonostante abbia partecipato a una popolare serie tv canadese intitolata Degrassi: The Next Generation.


MUSICA DA ASCOLTARE: I NOSTRI CONSIGLI. Ecco infine qualche piccolo consiglio sui generi musicali da ascoltare e qualche piccola curiosità:

Commenti

Commenta Rapper famosi: i più controversi e le loro provocazioni.
Utilizza FaceBook.