News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

100 alla maturità? Non paghi le tasse univesitarie

Il 100 alla Maturità vale l'esonero dalle tasse universitarie. Sono diversi gli atenei italiano che, infatti, premiano coloro che si sono diplomati con il massimo dei voti.

L'università di Milano, ad esempio, fa pagare solo il contributo regionale di 215 euro. Anche Bologna premia gli studenti più bravi.

Chi ha ottenuto il fatidico 100 su 100 gode di particolari privilegi ed è "esonerato dal pagamento della quota annuale di contribuzione per il primo anno di corso", così come si legge sul sito dell'ateneo felsineo. Anche in questo caso, l'unico contributo da pagare sarà la tassa regionale, più bollo e assicurazione (rispettivamente pari a 157 e 64 euro).

Anche a Padova i 100/100 (o i 'vecchi' 60/60), godono di agevolazioni. Lo sconto in questo caso è pari a 200 Euro e viene "applicato d'ufficio in occasione della seconda e terza rata".

Il massimo dei voti al diploma vale anche a Roma: "L’esenzione per studenti meritevoli è riservata agli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale a ciclo unico che conseguono la maturità con il massimo dei voti nell’anno di immatricolazione alla Sapienza. L’esenzione non è prevista per chi si iscrive ai corsi di laurea magistrale di durata biennale. Chi fruisce dell’esenzione per studente meritevole è comunque tenuto al versamento di 30.00 euro (non rimborsabili), dell’imposta di bollo di 16.00 euro e della tassa regionale".

Presso l'Università di Palermo è invece prevista la restituzione del contributo pern la partecipazione al test d'ingresso per coloro che alla Maturità hanno ottenuto un voto compreso tra i 98 ed i 100/100.
 

Per info sulle Tasse Universitarie clicca su:

Tags:

Commenti

Commenta 100 alla maturità? Non paghi le tasse univesitarie.
Utilizza FaceBook.