News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Serena De Domenico

12 Ottobre: gli studenti sono in piazza

AGGIORNA LA PAGINA PER LE NEWS IN TEMPO REALE

Sono partite in tutta Italia le manifestazioni di protesta degli studenti. Oltre 90 le città coinvolte, da Aosta a Palermo. Gli studenti sfilano per il diritto allo studio, contro la privatizzazione delle scuole, contro la legge Aprea (qui in dettaglio i motivi della protesta).

La mattinata si di protesta si è aperta a Roma, dove gli autobus sono stati deviati su vi Novementana, con un sit in davanti al Parlmento Europeo."L'Europa ci chiede di ridurre gli abbandoni scolastici del 10%, di aumentare il numero dei laureati, di raggiungere il traguardo dell'85% dei 22enni diplomati, l'Europa ci chiede una sistema d'Istruzione di qualità!".

La protesta corre su Twitter, cinguettano gli studenti, affermando il loro dissenso verso la drammatica situazione in cui oggi si trova la scuola italiana. é un flusso continuo di testimonianze all'hashtag #12ott  ci fa capire l'importanza della protesta. Si leggono voci da tutta Italia. Quelli degli studenti di Padova, di Trieste, di Cosenza, Roma, Milano e Napoli, Campobasso, Bari, Catania, Palermo, ma non solo.

Due i cortei a Roma: uno, dei docenti, partirà dall'Esquilino. L'altro degli studenti, da piazza della Repubblica. Due spezzoni che si uniranno in via Cavour per formare un unico serpentone fino a piazza Santi Apostoli, passando per il centro (Repubblica.it)

A Cagliari 300 studenti schierati, aspettano l'arrivo di 9 pulman da tutta la Sardegna

10.34 - A Torino gli studenti lanciano carote verso la sete del Miur, a Trieste il clima è teso.

Anche and Ancora il traffico è bloccato da una valanga di studenti

Gli studenti a Profumo: dopo 30 anni di bastone ti riportiamo le carote

Roma studenti e docenti in marcia insieme: Il corteo degli studenti partito da piazza della Repubblica ha raggiunto piazza dell'Esquilino dove ad attenderli i docenti della Flc Cgil. Il corteo si è unito tra gli applausi. 10.000 persone in piazza.

Palermo: sono 2000 i giovani in piazza.

E repubblica.it racconta quello che sta accadendo a Carbonia: "Studenti in piazza per difendere la scuola e il Sulcis Iglesiente: circa trecento studenti stanno sfilando a Carbonia dove la mobilitazione in difesa del lavoro è accomunata da quella per la difesa del Sulcis Iglesiente. Con gli studenti, che sono partiti in corteo dal centro intermodale diretti verso piazza Roma, anche una delegazione di lavoratori delle aziende del polo industriale di Portovesme."

Avellino: attaccati cartelli vendesi davanti le scuole per rivendicare un sapere libero. Il corteo continua

Reggio Calabria: 1000 in piazza, si sta aprendo un assemblea.

Questa è Via Cavour a Roma, alle 11.30

La chiamano la protesta delle carote: "Abbiamo portato delle carote in piazza per ribadire al ministro Profumo - hanno spiegato gli studenti - che le nostre scuole e le nostre università in questi anni hanno visto solamente il bastone, ma che di qualche carota presentataci come fosse un regalo, noi non ne abbiamo bisogno. Questi ortaggi glieli riportiamo".

A Trento un corteo pacifico si è appena concluso.

Anche Firenze era in piazza:  in oltre 2000 hanno preso
parte ad una catena umana "in difesa della scuola"

 

 

 

Commenti

Commenta 12 Ottobre: gli studenti sono in piazza.
Utilizza FaceBook.