News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Cambiare facoltà dopo un anno: giusto o sbagliato?

CAMBIARE FACOLTÀ AL PRIMO ANNO. Una volta ottenuto il diploma, arriva il momento, per molti, di iscriversi all’università. Cosa succede se ti accorgi che il percorso di studio intrapreso non fa per te? Semplice: puoi sempre cambiare facoltà. Tuttavia, è bene capire quando e se conviene lasciare la facoltà per una nuova: meglio aspettare o cambiare durante il primo anno di corso? Precisando che non c’è una risposta valida per tutti, e che ognuno deve analizzare la propria situazione e prendere una decisione autonoma, cercheremo di darti qualche dritta per capire se è giusto o meno cambiare facoltà al primo anno di università.

Leggi anche: Come capire se hai sbagliato facoltà: 5 segnali

Cambiare facoltà al primo anno
 

CAMBIARE FACOLTÀ DOPO UN ANNO: QUANDO È LA SCELTA GIUSTA. Cambiare facoltà può spaventare, ma può essere la scelta giusta se ci si accorge che il percorso scelto non è adatto a noi. Se dalle prime lezioni e materiali di studio ti rendi conto che quello che stai studiando non ti piace, l’università diventa un peso e non hai motivazione ad andare avanti a differenza dei tuoi compagni di corsi e amici, rifletti sulla tua scelta. Da cosa deriva questo stato di demotivazione? Fai un’analisi su te stesso e capisci quali sono veramente le tue ambizioni e aspirazioni future: se il motivo della tua insoddisfazione è dato dalla mancanza di obiettivi frequentando quella facoltà, e hai un altro percorso in mente, allora cambiare facoltà è la scelta giusta e non c’è niente di meglio che farlo nel primo anno per evitare di perdere anni preziosi.

Sei ancora indeciso sulla facoltà da scegliere? Leggi qui: Scegliere l’università: guida alle facoltà

CAMBIARE FACOLTÀ AL PRIMO ANNO: QUANDO È LA SCELTA SBAGLIATA. Se hai un’iniziale difficoltà con gli studi o non riesci a passare i primi esami, ma il percorso di studi ti piace ed è necessario per raggiungere il lavoro che vorresti fare da grande, allora non arrenderti! Il passaggio dalle superiori all’università non è semplice, in quanto cambia completamente il modo di frequentare lezioni e di sostenere esami. Avere una fase di smarrimento o incappare subito in qualche esame che ci risulta più difficile è comune, quindi non abbandonare solo perché non ti senti all’altezza. Rivaluta la questione alla fine del primo anno universitario, nel caso tu non sia riuscito a passare nessun esame o pochissimi.
Se invece vuoi cambiare università solo perché i programmi da studiare ti sembrano troppo cospicui, vuoi evitare noie burocratiche ecc, sappi che cambiare facoltà non risolverà questo tipo di problemi: benvenuto nel mondo dell’università!
Nel caso in cui ti accorga che invece il problema è proprio lo studio e non tanto le materie o l’indirizzo di studio, alla fine del primo anno (o prima) puoi decidere anche di lasciare l’università e cercarti un’alternativa per entrare nel mondo del lavoro.

Cerchi un’alternativa all’università? Non perderti:

ISCRIVERSI ALL’UNIVERSITÀ: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE. Vuoi iscriverti all’università? Consulta le nostre risorse:

Commenti

Commenta Cambiare facoltà dopo un anno: giusto o sbagliato?.
Utilizza FaceBook.