News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Serena De Domenico

Carmela, uccisa a 17 anni dall'ex della sorella

Dramma a Palermo - Carmela aveva 17 anni e stava tornando casa con la sorella di un anno più grande. Carmela a casa non è rientrata. Per difendere Lucia, sua sorella, dall'aggressione con un coltello da parte di un conoscente, è morta. Non è sopravvisuta ai tagli profondi e alle ferite. Lucia è ancora viva, fortunatamente, e dopo la folle corsa in ospedale rivela il nome del loro aggressore. Si chiama Samuele Caruso, ha 23 anni, ed è il suo ex fidanzato.

Colpevole, senza dubbio alcuno - Il  ragazzo è stato rintracciato dalle forze dell’ordine dopo un paio d'ore  presso la stazione ferroviaria di Bagheria, stava cercando di scappare. Ha confassato di aver commesso il gesto folle dopo 3 ore di interrogatorio. Sarebbe stato colto da un raptus: non sopportava che Lucia l'avesse lasciato qualche mese prima.

Il lutto, nel cuore di tutti - Al liceo "Umberto I", dove le ragazze frequantavano la III L è stato dichiarato il lutto. Un lutto che è nel cuore di tutti oggi. Per la morte dell'ennesima innocente. Carmela è la centesima vittima di "un amore criminale" dall'inizio dell'anno ad oggi. Le compagne hanno esposto un cartello “Tutte sorelle. Reagiamo contro le violenze sulle donne”.

Minacce e abusi: denunciate - L'omicidio di Carmela è stato solo il punto d'arrivo della follia violenta di Samuele. Samuele da settimane perseguitava con minacce verbali ed sms Lucia. “Cenere sei e cenere ritornerai”, era il contenuto inquietante e minaccioso di un sms. E allora ragazze, ma anche anche ragazzi, prevenire, denunciare, parlare, urale, sempre! In questi casi c'è in gioco la vita. Se siete vittime di violenza domestica, di un ex troppo invedente, se qualcuno minaccia di picchiarvi o di uccidervi, ditelo ai vostri genitori o ai professori. Fatelo per Carmela e Lucia. Fatelo per Voi stessi.

 

Commenti

Commenta Carmela, uccisa a 17 anni dall'ex della sorella.
Utilizza FaceBook.