News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Chi scarica musica e film illegalmente potrebbe subire il blocco di internet

Il provider che minaccia i propri utenti: smettete di scaricare film e musica illegalmente altrimenti vi stacchiamo internet. E' la mail choccante che un piccolo provider del nord Italia ha inviato ai suoi clienti.

Questo il testo della mail: 'Ci sono arrivate numerose segnalazioni di utilizzo illecito del suo collegamento da parte di molteplici detentori dei diritti a mezzo diretto o dei loro uffici legali (Viacom, Paramount, Metro Goldwin Mayer e altre case di distribuzione)'.

'Esse contengono precisi dettagli relativi al materiale scaricato, agli orari di download, all'indirizzo IP utilizzato, alla titolarità dei diritti di chi effettua la segnalazione, il tutto con regolari recapiti di contatto, assunzione di responsabilità delle affermazioni contenute e firma digitale con certificato valido e confermato in merito all'autenticità del mittente e contenuto dei messaggi'.

'Gentilmente le chiediamo di darci riscontro entro 48 ore. In caso di mancato o non corretto riscontro ci vedremo costretti a procedere con la disdetta del servizio'.

Cosa accadrà ora dopo questo precedente? Altri provider si adegueranno al comportamento dell'azienda che ha strigliato la clientela?

L'avvocato Guido Scorza, esperto del ramo copyright ascoltato da Repubblica, ha dichiarato che, aldilà del fatto che il cliente possa o meno aver scaricato materiale illegalmente, la prassi del provider è sballata.

'La pratica non è illecita, ma nel caso l'azienda procedesse davvero il blocco di internet si potrebbe profilare un abuso di diritto', spiega il legale 'Solo un tribunale può decidere che un indivuduo è un pirata o meno. L'interruzione unilaterale del contratto è giustificabile per problemi infrastrutturali, non per questioni legali che solo un giudice può dirimere'.

Tags:

Commenti

Commenta Chi scarica musica e film illegalmente potrebbe subire il blocco di internet.
Utilizza FaceBook.