News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Cosa mangiare prima di un esame per avere la carica giusta

COSA MANGIARE PRIMA DI UN ESAME PER AVERE LA CARICA GIUSTA. Gli esami, purtroppo non finiscono mai, ma come affrontare al meglio un esame universitario, o l’esame di maturità con meno tensione, stress e ansie? Gli esami, i test, la Maturità, possono essere superati al meglio anche grazie ad una corretta e sana alimentazione. Hai mai sentito il detto “noi siamo quello che mangiamo”? Ebbene, vale anche per lo studio, per la memorizzazione, per la concentrazione: un’alimentazione equilibrata può davvero aiutarti ad affrontare gli esami al meglio.

Leggi anche: Quante ore dormire prima di un esame


ALIMENTAZIONE E STUDIO: COSA MANGIARE PRIMA DI UN ESAME. È molto più probabile che nel periodo stressante degli esami, siano universitari o quello di Maturità, gli studenti abbiano la necessità di abbuffarsi, di svuotare il frigorifero e di riempirsi di zuccheri o magari di digiunare perché il nervoso serra lo stomaco, ma cosa bisogna mangiare per fare la cosa giusta nel momento in cui si deve fare un esame importante? Per superare la prova, lo studio è di certo la prima cosa, ma anche una forma fisica e mentale adeguata non si deve sottovalutare. Anzi, ci sono alcuni alimenti che possono aiutare la concentrazione e aumentare le prestazioni, mentre altri possono aiutarti a limitare lo stress. Vediamoli insieme.


COSA MANGIARE LA SERA PRIMA DELL’ESAME PER NON SOFFRIRE DI INSONNIA. L’esame è arrivato, ma non puoi certo trascorrere la notte insonne perché arriveresti esausto. Cosa mangiare per non appesantirsi e dormire sonni tranquilli dopo un eventuale breve ripasso? La riuscita del tuo esame si decide anche a tavola, perciò evita quei cibi spazzatura come patatine, caramelle, piatti ricchi di grassi e zuccheri, dolci (risparmiali per quando festeggerai il buon esito dell’esame!) ed evita il caffè prima di andare a letto. Cosa mangiare allora? Alimenti come la verdura, una fetta di carne bianca come il pollo, leggera e golosa, carote e mais sono un'ottimo modo per mettere da parte un po' di benzina senza spianare la strada allo stress. Ricodati che le proteine sono amiche dei muscoli e dell’intelligenza: se ti piace, cucina un pò di pesce, dove sono presenti dei grassi chiamati polinsaturi, necessari per il metabolismo e utili per migliorare la memoria.  Alla fine del pastos e ti va concediti una porzioncina di frutta, alimento energetico e vitaminico. Tutti questi cibi sani, contribuiranno ad un buon riposo e all’indomani sarai pronto e pimpante per affrontare il tuo esame.

24 ore prima di un esame perdi la testa? Leggi qui: Cosa fare il giorno prima di un esame


COSA MANGIARE A COLAZIONE SE L’ESAME E’ LA MATTINA. Dopo un sonno riposante e sereno, bisogna pensare alla prima colazione. L’errore più grave è quello di saltarla del tutto: il tuo corpo ha bisogno di una dose di energia per affrontare la giornata, figuriamoci per un esame. Non appesantirti però…se proprio non riesci a rinunciare al caffè, prendine una tazzina con poco zucchero, oppure aggiungilo ad un bicchiere di latte e accompagna il tutto con due o tre biscotti secchi, ma non merendine o dolciumi elaborati. La digestione è un processo lento e complesso e rischiare di appesantirti non gioverà al tuo esame. In alternativa al caffè, puoi fare un infuso (magari di valeriana) o un the con una bassa percentuale di teina, perché il caffè è una bevanda eccitante e mischiata all’ansia crea un effetto esplosivo!


COSA MANGIARE A PRANZO SE L’ESAME E’ DI POMERIGGIO. Se l’esame è nel pomeriggio, non saltare il pranzo: via libera ai carboidrati come pasta, pane, patate ma sempre nelle giuste quantità: è bene non strafare, per evitare una lenta e difficoltosa digestione con annessa sonnolenza. Prediligi gli alimenti ricchi di magnesio, minerale contenuto in riso e cereali che viene anche associato al buonumore. Puoi mangiare un pasto completo: un po’ di pasta e un secondo leggero, oppure se non hai tempo per cucinare tutto unisci carboidrati e proteine con un bel piatto di spaghetti con un ragù magro di carne o una buonissima pasta e tonno, veloce e salutare, ma non scordare l’insalata o la verdura come secondo/contorno e la frutta di stagione. Per i più golosi, sì alla cioccolata fondente: è un eccitante, come il caffè,  ma contiene anche la teobromina, una sostanza che favorisce il senso di benessere e di appagamento, utile per affrontare con sicurezza l’esame.

 

ESAMI UNIVERSITARI: I CONSIGLI PER SUPERARLI. Sei un universitario disperato in cerca di consigli utili sul metodo di studio? Te li forniamo noi:

Commenti

Commenta Cosa mangiare prima di un esame per avere la carica giusta.
Utilizza FaceBook.