News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Ecco la mappa del cervello, forse è quella definitiva

Il cervello si presenta come una distesa informe di pieghe e rigonfiamenti, ma in realtà è diviso in territori invisibili. Ognuno di essi è specializzato: alcuni gruppi di neuroni si attivano quando riconosciamo i volti, gli altri quando leggiamo, altri quando alziamo le nostre mani. etc.

La scorsa settimana, un gruppo di ricercatori ha pubblicato una spettacolare mappa del cervello. Un aggiornamento mai visto in precedenza, che indica 100 nuove regioni sconosciute. Non a caso, molti esperti hanno definito la scoperta una pietra miliare nel campo della neuroscienza.

Si tratta di una guida che potrà servire a comprendere praticamente ogni aspetto del cervello, da come nasce nei bambini a come si sviluppa nel corso dell' età, ma anche a come può essere danneggiato, attraverso malattie neurodegenerative come l'Alzheimer.

"E' un passo decisivo verso la comprensione di cosa siamo veramente," ha detto David Kleinfeld, un neuroscienziato della University of California, San Diego, che non era coinvolto nella ricerca.

Gli scienziati hanno creato la mappa grazie a dspositivi di ultima generazione , tra cui scanner sofisticatissimi e computer su cui sono stati in stallati programmi di intelligenza artificiale, in grado di identificare le varie regioni grazie alla lettura della mente di centinaia di soggetti.

Il nuovo atlante potrebbe essere l'ultima parola sul funzionamento del cervello. Lo studio delle varie regioni potrebbe richiedere decine di anni. "Si potrebbe pensare a questa mappa come la versione 1.0", ha detto Matthew F. Glasser, un neuroscienziato della Washington University School of Medicine e autore principale della nuova ricerca. "Ci auguriamo che un giorno potrà essere disegnata una versione 2.0".


 

(New York Times)

Tags:

Commenti

Commenta Ecco la mappa del cervello, forse è quella definitiva.
Utilizza FaceBook.