News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Education at a glance: in Italia pochi laureati, ultima nella classifica Ocse

Italia ultima tra i paesi Ocse per numero di laureati in generale. Ci rifacciamo per quanto riguarda i diplomi nelle specialistiche e nel ciclo unico, ma l'obiettivo fissato per il 2020, quello di laureare 4 giovani su 10, è lontanissimo. A dirlo è il rapporto Education at a glance dell'Ocse, che fotografa la situazione dei sistemi educativi dei paesi dell'area.

Il tasso di laurea atteso per i 25-34enni in Italia è del 34% contro il 50% della media Ocse. Per quanto riguarda le specialistiche e le lauree a ciclo unico (titoli equivalenti al master) il nostro paese è però avanti: 20% contro il 17% della media.

In Italia ormai solo il 42% dei diplomati si iscrive all'Università (alle spalle solo il Lussemburgo, i cui giovani studiano però all'estero). Farlo vuol dire effettuare una maratona  perché molti considerano la laurea breve solo un traguardo intermedio per raggiungere la laurea magistrale.

"Nel nostro paese non esistono percorsi di laurea brevi realmente professionalizzanti", spiega Francesco Avvisati, senior analyst presso l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico di Parigi al Corriere della Sera.

"La riforma del 3+2 non si è tradotta in novità rispetto al passato. L'Università, a maggior ragione in un momento di stagnazione come questo, avrebbe dovuto tirar fuori tanti giovani in grado di soddisfare le competenze ricercate dalle aziende".

Così come sottolinea il quotidiano milanese, la riforma Berlinguer non ha per nulla modificato la vocazione dell'Università italiana. Tesa a formare la classe dirigente del futuro e non a formare figure aderenti al mercato del lavoro.

"In Italia gli istituti tecnici superiori sono una minima parte (0,2% contro una media Ocse dell'11%)" ricorda Avvisati "in Francia, ad esempio, gli informatici escono dagli Istituti Superiori di Informatica dopo appena due anni di studi".

Tags:

Commenti

Commenta Education at a glance: in Italia pochi laureati, ultima nella classifica Ocse.
Utilizza FaceBook.