News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Erasmus+, italiani più bravi d'Europa nel farsi assumere

I primi dati provenienti da Erasmus+, il programma che permette a migliaia di studenti europei di effettuare un tirocinio (della durata in genere di sei mesi) post-laurea all'estero, incorona i giovani italiani.

I laureati del Belpaese, infatti, sono i più bravi del vecchio continente a farsi assumere. Il 50% di coloro che hanno partecipato ad un tirocinio all'estero tramite Erasmus+ ha poi strappato un contratto.

In Italia il programma ha avuto uno straordinario successo: ben 6mila coloro che hanno deciso di trasferirsi all'estero. Per numero di candidature siamo stati il secondo paese, alle spalle della sola Turchia.

Ivano Dionigi, ex rettore dell’Alma Mater di Bologna, spiega però al Corriere della Sera, che non è tutto oro quel che luccica. Già, perché se piovono conferme sul talento made in Italy, dall'altro non accenna a fermarsi ilfenomenodella cosiddetta 'fuga di cervelli'.

"Mi fa piacere che gli italiani all'estero si facciano apprezzare, però mi fa rabbia il fatto che il Paese non si curi di loro. Si sta verificando una perdita enorme di capitale umano".

"Gli italiani sono i più bravi perché possono vantare licei che li preparano bene", continua Dionigi "Combiniamo contenuti scientifici ed umanistici". Purtroppo, però, le statistiche confermano che una volta usciti dal percorso formativo, soino numerosi i giovvani ched ecidono di affermarsi oltreconfine. "E' ovvio. Non pagano tasse, imparano o migliorano una nuova lingua e trovano lavoro".


Tags:

Commenti

Commenta Erasmus+, italiani più bravi d'Europa nel farsi assumere.
Utilizza FaceBook.