News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Esame universitario scritto: come funziona

ESAME UNIVERSITARIO SCRITTO:COME FUNZIONA. Dopo i mesi passati in aula a seguire le lezioni universitarie è tempo di tirare le somme: arrivano gli esami! Che si tratti di una sessione invernale o estiva, del primo esame della tua vita o di uno dei tanti da sostenere del piano di studi, oggi parleremo dell’esame universitario scritto: come funziona, di cosa si tratta,  quanto dura, quali strumenti bisogna utilizzare per superarlo brillantemente e risponderemo a tutte le domande più diffuse per darvi tutte le informazioni necessarie per sapere come affrontare la prova di un esame scritto all’Università!
Iniziamo subito dicendo che per questa tipologia di test il punto a favore è che non c’è un rapporto verbale diretto col professore, quindi almeno il carico d'ansia da gestire è per molti ridotto! Se le cose le sai devi solo metterle nero su bianco senza dover rispondere con il rischio di bloccarti per l’emozione. Vero, no? Detto questo, passiamo alla nostra guida: ecco come funziona un esame scritto all'università!

Non perderti: Esame universitario: come si svolge

COME FUNZIONA UN ESAME SCRITTO ALL’UNIVERSITA’: TIPOLOGIA D’ESAME.  Per prima cosa bisogna assolutamente dire però, che il numero degli esami scritti o orali da sostenere viene scelto solo in parte dallo studente perché dipende soprattutto dal tipo di facoltà scelta. Per esempio gli iscritti a giurisprudenza o a lettere avranno per lo più esami orali, mentre a ingegneria, chimica e in generale nelle facoltà  scientifiche sarà più facile che gli esami si svolgano per iscritto! Detto questo, esistono tre tipi di esame universitario scritto: a risposta multipla (a crocette), a risposta aperta e misti, vale a dire con un po’ di domande a risposta aperta e alcune a risposta multipla. Non solo: ci sono esami che si compongono di una parte scritta e di una orale. Conoscere la tipologia di esame ti aiuterà e non poco ad orientare il tuo ripasso in modo sensato.

Che sia un esame con test a risposta multipla o a risposta aperta ecco le dritte per affrontarlo con successo: Esame scritto università: 5 dritte per superarlo

ESAME UNIVERSITARIO SCRITTO: COME PRENOTARSI. Per prepararsi al meglio e affrontare un esame scritto, bisogna, come per ogni verifica, pianificare e organizzare lo studio a casa e sapersi districare tra lezioni, biblioteca, laboratori e lo studio personale. C’è un periodo specifico per ogni Facoltà per dare gli esami , la famosa sessione d’esami, che dura in media un mesetto circa e in questo periodo ci sono delle date in cui è possibile sostenere l’esame. Quando arriva il momento di scegliere la data d’esame, l’appello, bisogna prenotarsi. Come? Di solito le prenotazioni avvengono online, basta iscriversi all’esame inserendo il proprio nome e cognome sulla pagina internet dedicata e fornita dall’insegnante, ma qualche professore vecchio stampo preferisce ancora mettere a disposizione un quadernone per fare iscrivere gli studenti all’appello! Beh, bisogna adattarsi!


COME FUNZIONA UN ESAME UNIVERSITARIO SCRITTO: Come avrai capito, ogni esame scritto è diverso, bisogna capire che la natura dello stesso, le domande, il modo in cui l’esame si svolge, la durata e le tempistiche di consegna, gli strumenti da usare (calcolatrici e vocabolari si possono portare solo se consentito dal prof.!) e persino il modo di prenotarsi all’esame, variano e dipendono esclusivamente dalla volontà dell’insegnante. Occorre quindi informarsi direttamente chidendo a lui prima dello svolgimento le modalità di valutazione, il tempo a disposizione per ogni domanda, quanti punti avrete per ogni domanda corretta e quanti punti perderete per ogni domanda errata! Assicuratevi di aver capito le istruzioni e poi iniziate!


COME SI SVOLGE  UN ESAME UNIVERSITARIO SCRITTO: GLI ESONERI. Avete mai sentito parlare di esoneri? Il vostro docente ha menzionato la possibilità di dividere l'esame facendo più test di verifica? È molto frequente, infatti, che un esame scritto venga spezzettato nel corso del semestre di lezioni grazie ad un espediente chiamato esonero, che permette agli studenti di fare una verifica, valida per la votazione finale, dividendo il programma a seconda del numero degli esoneri programmati dal docente. È una vera e propria opportunità, se riesci a stare alla pari con lo studio pur frequentando ancora le lezioni. L’esonero permette infatti di  non dover portare tutto il programma in un solo esame, ma di poterlo suddividere e svolgere in diverse parti. La natura dell’esonero è sempre a scelta del professore e può essere di vari tipi, anche orale. Per quel che riguarda gli esoneri scritti, possono, sulla stregua dell’esame, essere a risposta multipla o a crocette, a seconda del tipo di esame. Attenzione però, spesso gli esoneri vengono riservati solo a chi frequenta le lezioni, perciò se ritenete di non poter perdere questa occasione, dovrete per forza di cose essere sempre presenti in aula!

VOTO ESAME SCRITTO UNIVERSITA’: Dopo aver svolto l’esame bisognerà attendere qualche giorno per l’esito. Anche in questo caso dipende dal professore: se sono domande aperte e siete in tanti iscritti al corso possono volerci anche 2-3 settimane, se invece sono esercizi il tempo è minore. Se dopo lo scritto hai anche un orale la correzione sarà abbastanza veloce, solitamente meno di una settimana. Ovviamente la valutazione oscilla dal 18 al 30, con l’aggiunta della lode se il compito è perfetto. Al di sotto della soglia del 18 il compito non si passa. Spesso l’esame scritto ha la peculiarità di avere delle imposizioni, vale a dire semplicemente che il professore assegna un punteggio ad ogni domanda in modo che se lo studente riesce a rispondere correttamente raggiungerà il 30, se risponde a stento arriverà al 18. La votazione finale dipende da questo. I risultati dell’esame scritto, in genere, vengono esposti in bacheca alcuni con nome e cognome dello studente altri con il numero di matricola per garantire la privacy, oppure le votazioni finali vengono affisse davanti la porta dello studio del docente, o, ancora, su un'apposita pagina internet del sito della tua facoltà.


COME SUPERARE UN ESAME UNIVERSITARIO: TUTTE LE DRITTE. Ora che sai come funziona un esame universitario scritto non resta che scoprire come prepararti per superarlo! Ecco  nostri consigli:

Commenti

Commenta Esame universitario scritto: come funziona.
Utilizza FaceBook.