News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Estero e Lapo Elkann, i sogni dei laureati

L'estero e una carriera come quella di Lapo Elkann. Sono questi i sogni principali dei giovani laureati raccolti all'interno dell'indagine condotta dall'associazione "donne e qualità della vita". La ricerca è stata condotta su 1000 laureati di età compresa fra i 24 ed i 28 anni.

Ebbene, la metà di loro ritiene di non avere scelta e pensa sia inevitabile un trasferimento all'estero per coronare i prorpi obiettivi professionali. Particolarmente sfiduciati sono i laureati in materie scientifico-tecnologiche ed in architettura.

Particolarmente indicativo il dato che riguarda i laureati in discipline umanistiche, il cui 59% è pronto a far le valigie. Più fiducia fra i laureati in lingua e Letterature Straniere (43%) e in discipline artistico-figurative (17%) ed ingegneria (19%).

I più ottimisti sono i laureati nel settore agroalimentare (9%), farmaceutico (16%), ambientale (22%) e giurisprudenza (16%). In generale, però, il dato è sconfortante. Solo il 33% pensa che alla fine troverà un posto in Italia.

Le cause sono da ricercare nella poca meritocrazia (67%) ed in cause contingenti, in primis la crisi economica (33%). Il 37% vuole una esperienza all'estero per arricchire il proprio curriculum, il 43% ha ildesiderio di misurarsi con altre realtà, mentre il 37% vuole imparare bene una nuova lingua. Il 62% è convinto che all'estero si trovi più facilmente lavoro.

A quali modelli fanno riferimento i giovani laureati? E qui non mancano le sorprese. Il 23% cita Lapo Elkann, considerato un imprenditore brillante e dalle spiccati doti creative, il 18% vorrebbe ricalcare le orme dell'imprenditore vinicolo Massimo Toschi, il 15% sogna di imitare l'economista Christian Menegatti.

Tags:

Commenti

Commenta Estero e Lapo Elkann, i sogni dei laureati.
Utilizza FaceBook.