News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Film supereroi: gli errori nelle saghe

FILM SUPEREROI: GLI ERRORI NELLE SAGHE. Uomini in grado di volare e dotati di forza straordinaria, divinità nordiche armate di martello, miliardari vestiti da pipistrelli giganti, studenti che si arrampicano sui muri: difficile apprezzare i film con i supereroi se non si è predisposti alla sospensione dell'incredulità. Nonostante ciò anche i supereroi a volte sbagliano, ma a differenza di molti protagonisti dei film cui tanto viene concesso, in questo caso dall'altra parte del grande schermo c'è un pubblico di appassionati particolarmente attento e puntiglioso, pronto a cogliere ogni minima imprecisione e tutti i dettagli incoerenti, facendolo pesare le sviste ad eventuali sceneggiatori poco scrupolosi.

FILM SUPEREROI MARVEL E DC: TUTTE LE SVISTE. Vediamo allora insieme alcuni tra gli errori più grossolani o curiosi apparsi nelle varie saghe dei film di supereroi della Marvel e della DC Comics.

L'Uomo d'acciaio (2013): non tutti hanno apprezzato la versione dark di un eroe messianico e positivo come Superman. A trionfare su tutte le obiezioni che si possono fare in difesa della pellicola vi è un errore ben poco opinabile che viene mostrato nel momento in cui il villain del film, il generale Zod, avverte tutti gli abitanti della Terra tramite un messaggio video dell'esistenza di Superman: evidentemente il suo avvertimento è in grado di travalicare i fusi orari, in quanto le immagini delle persone di varie etnie riunite davanti alla televisione sono esclusivamente notturne!

X – Men 2 (2003): come i fan dei fumetti sapranno benissimo, Wolverine ha uno scheletro composto di adamantio, il materiale più resistente nell'universo Marvel, una lega praticamente indistruttibile. Per questo motivo è alquanto strano vedere un proiettile esploso da un poliziotto penetrare nel cranio dell'eroe per poi essere espulso qualche istante dopo dal fattore di rigenerazione del mutante: anche a distanza ravvicinata un colpo del genere avrebbe dovuto rimbalzare scheggiando leggermente la fronte di Wolverine.

Captain America – The Winter Soldier (2014): questa discussione è ancora più nerd, vi avvertiamo. Come tutti ricorderanno, nel film precedente abbiamo visto Steve Rogers iniziare a padroneggiare l'uso del suo scudo, interamente realizzato in vibranio, un altro di quei materiali indistruttibili firmati dalla Marvel. L'arma del Capitano è in grado persino di parare un colpo del martello di Thor, ma nella seconda avventura solista dell'eroe vediamo Rogers sbalzato da terra da un “misero” colpo di lanciarazzi sparato da qualche metro di distanza. È vero che il film è tra i più realistici della Marvel, ma un po' di coerenza sarebbe stata gradita...

Da non perdere:

X – Men: Giorni di un futuro passato (2014): coerenza che latita anche nell'ultimo film degli X-Men, in attesa dell'imminente Apocalypse. Certo, la pellicola è incentrata sui paradossi temporali, ma è lecito credere che in qualsiasi realtà il Pentagono rimanga ad Arlington, nella Virginia, e non a Washington come a un certo punto viene fatto vedere. Altri problemi, questa volta al montaggio, riguardano il personaggio di Kitty Pride e quello Rogue: quest’ultima è stata tagliata quasi interamente nella versione finale, mentre nell'originale avrebbe dovuto sostituire Kitty Pride nel momento in cui viene ferita quasi mortalmente da Wolverine. Nel montato uscito al cinema, però, Kitty riesce a riprendersi e a terminare il lavoro: peccato che per un breve istante la si veda ancora riversa all'angolo di una inquadratura, con un effetto di sdoppiamento indubbiamente poco piacevole.

Thor: The Dark World (2013): nel prequel avevamo lasciato Loki disperso nello spazio, mentre Thor confidava al padre Odino di non poter mai essere un re di Asgard alla sua altezza. In questo sequel il finale comprende un'analoga scena ambientata nella sala del trono, in cui Odino chiede al figlio se ritiene ancora di essere indegno dello scettro: Thor per tutta risposta abbandona il luogo, ma noi scopriamo che a fare la domanda non è stato Odino, come si pensava, ma un Loki travestito. Il dubbio però rimane: come avrà fatto questi a sapere quanto avvenuto tra i due se nell'istante in cui è avvenuta la conversazione si trovava a svolazzare tra le stelle?

LISTA FILM SUPEREROI MARVEL (E NON SOLO): TUTTI I TITOLI IN USCITA. Quali sono i migliori film con i supereroi che stanno per arrivare al cinema? Ecco i titoli da non perdere d’occhio… verso il 2016 e oltre!

(Foto: X Men 2, Courtesy of 20th Century Fox)

Commenti

Commenta Film supereroi: gli errori nelle saghe.
Utilizza FaceBook.