News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Focus: elezione del Presidente della Repubblica

Elezione del Presidente della Repubblica - Si sono aperte oggi, alle ore 10, le votazioni per il dodicesimo Presidente della Repubblica Italiana. Senatori, deputati e delegati regionali (in totale 1.007 grandi elettori) hanno avviato a Montecitorio il processo che porterà al Quirinale il nuovo capo dello Stato, che prenderà il posto di Giorgio Napolitano, eletto nel 2006.

Come si elegge il Capo dello Stato? - Da oggi in poi sono previste 2 votazioni al giorno, una alle 10 e una alle 16. Ai sensi dell'articolo 83 della Costituzione «il Presidente della Repubblica è eletto dal Parlamento in seduta comune dei suoi membri. All’elezione partecipano tre delegati per ogni Regione eletti dal Consiglio regionale in modo che sia assicurata la rappresentanza delle minoranze. La Valle d'Aosta ha un solo delegato. L’elezione del Presidente della Repubblica ha luogo per scrutinio segreto a maggioranza di due terzi dell’assemblea. Dopo il terzo scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta».

I partiti politici e i candidati - A votare questa volta saranno 630 deputati, i 319 senatori (compresi i 4 a vita) e 58 delegati regionali (tre per ogni regione, tranne la Val d'Aosta che ne ha uno solo). Sulla carta il centrosinistra può contare su 496 voti, il centrodestra su 270, Scelta civica ha 70 'grandi elettori' e Il MoVimento 5 Stelle conta su 162 voti. Da una parte, Franco Marini, il candidato sul quale il Pd, seppur con evidenti divisioni interne, ha trovato l'intesa col PdL; dall'altra Stefano Rodotà, l'aspirante capo dello Stato dal Movimento Cinque Stelle. Non sono mancate le polemiche e le divisioni interne ai partiti.

E SE UN PROF VI CHIEDESSE DI PARLARE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA?

Commenti

Commenta Focus: elezione del Presidente della Repubblica.
Utilizza FaceBook.