News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Giorgia Meloni: Non vuoi il presepe? Allora vai a lavoro a Natale

Da Natale in casa Cupiello a Natale in casa Meloni. Per Giorgia Meloni, infatti, chi non vuole il presepe deve andare a lavorare il 24, il 25 e pure a Santo Stefano. E' la provocazione che il presidente di fratelli d'Italia lancia dagli studi di Domenica Live, dove ieri era ospite.

Dimenticando che in molti il 24 lavorano a prescindere dall'essere o meno affezionati a pecorelle, ruscelli mossi da motorini elettrici, buoi ed asinelli, e che chi non vuole il presepe negli uffici pubblici non è detto che non lo desideri costruire a casa, la Meloni cerca di risvegliare la coscienza cristiana di chi ascolta da casa, probabilmente da un divano, mezzo assonnato causa infernale digestione da post pranzo domenicale, e che magari, più che una provocazione melonesca, desidererebbe un limoncello.

"Chi non vuole il presepe vada a lavoro il 24, il 25 ed il 26" ha dichiarato la Meloni, per la quale il Natale o lo festeggi oppure vai a lavorare. Tertium non datur.

Perentoria la posizione della Meloni anche rispetto al presepe a scuola. Le famiglie che vanno in istituti che non lo hanno allestito facciano andare i propri figli a scuola con una statuina.

Peccato che nessuno le abbia cheisto la fatiica domanda: "Giorgì, te piace o' presepe?".

 

Commenti

Commenta Giorgia Meloni: Non vuoi il presepe? Allora vai a lavoro a Natale.
Utilizza FaceBook.