News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

I buoni propositi del nuovo ministro

Un Ministro su cui puntare - Il neo-ministro dell’Istruzione Carrozza, nelle intereviste alla stampa successive alla sua nomina presso il Miur, ha dichiarato priorità e obbiettivi che saranno al centro del suo lavoro dei prossimi mesi. Già rettore della Scuola Superiore Sant’Anna dal 2007, Maria Chiara Carrozza ha tutte le carte in regola per risollevare la Scuola italiana dal periodo nero che sta vivendo.

L'importanza dell'Istruzione -L'importanza assoluta che la Carrozza attribuisce al suo compito è deducibile da quanto ha dichiarato all'Unità: "L’istruzione come priorità assoluta per il Paese, conquistare la fiducia degli insegnanti, dei ricercatori, dei professori. Far capire che questo Paese investe su di loro. Bisogna investire in nuovi posti da ricercatori e professori. E i nostri ricercatori devono guadagnare quanto i loro colleghi europei".

Le priorità del Ministro - Tra le priorità degli investimenti il Ministro ha individuato la ristrutturazione e la messa a norma degli edifici scolastici, l'introduzione maggiore efficienza nella valutazione dei progetti di ricerca e la lotta alla dispersione scolastica. Continua la Carrozza "La mia guida sono i principi della Costituzione, per nulla invecchiati. A partire dall’aiuto ai capaci e ai meritevoli a raggiungere i più alti livelli nello studio. E poi la centralità degli investimenti nella ricerca scientifica e tecnica. Però bisogna investire nel modo giusto, spesso ci sono stati In Italia sprechi e inefficienze. Vorrei far capire agli italiani che pagano le tasse che investire in istruzione e ricerca è una cosa utile".

Insomma i punti di partenza ci piacciono tutti, speriamo non siano solo premesse e promesse!

 

Commenti

Commenta I buoni propositi del nuovo ministro.
Utilizza FaceBook.