News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

In Romania il bosco infestato dagli spettri

Si chiama Hoia Baciu ed è un luogo in cui la realtà supera la fantasia. Una foresta rumena di tre chilometri quadrati che pare appartenese al conte Vlad Tepes, meglio noto come il Conte Dracula.

Il bosco si trova precisamente in Transilvania ed è stato oggetto di misteriose apparizioni. Nell' '800 un pastore ebbe la sfortuna di attraversare Hoia Baciu insieme alle sue duecento pecore. Risultato? Sparito nel nulla, insieme agli animali. Di lui non si ebbero più tracce, nonostante nei giorni successivi la popolazione dei dintorni si organizzò in estenuanti ricerche.

Andò meglio ad una donna che qualche anno più tardi sparì dalla foresta, per poi ritrovarsi qualche giorno dopo al suo esterno, senza ricordare nulla di quanto accaduto. Nelle sue tasche una moneta rumena risalente al XV secolo.

Stessa sorte per una bambina che ricomparve dopo 5 anni. Con gli stessi vestiti addosso e senza essere cresciuta. Identica al giorno della sua scomparsa.

La bambina non è stata l'unica a non crescere all'interno della foresta. Anche gli alberi hanno questa caratteristica. Arbusti di almeno 200 anni che conservano la stessa struttura da sempre.

Secondo alcuni esperti in fenomeni paranormali, la foresta Hoia Baciu è un wormhole, ovvero un luogo in cui tempo e spazio vengono distorti e le sue vittime vengono catapultate in asltre epoche.

Chi di voi vuole avere conferma?

 

Tags:

Commenti

Commenta In Romania il bosco infestato dagli spettri.
Utilizza FaceBook.