News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Nadine S.

La bidella che rubava Ipod

Furti Ipod a scuola - Proprio vero che la vita riserva sempre sorprese e che non bisogna mai dare nulla per scontato! Sentite un po’ cos’è successo in un liceo romano, precisamente situato in zona Bravetta: da qualche giorno a questa parte, diversi studenti hanno visto sparire dagli zaini il loro Ipod.

La bidella rubava gli Ipod durante la ricreazione - Pensandoci e ripensandoci, hanno capito che i furti venivano commessi durante l’ora di ricreazione, quando uno esce dall’aula per sgranchirsi un po’ le gambe e non può certo portarsi dietro tutta la sua roba. Allora è cominciato il grattacapo: chi approfitta – si sono chiesti i ragazzi - di quel momento di caos per entrare di soppiatto nelle aule e far man bassa dei gioiellini tecnologici? Inutile dire che ognuno ha cominciato, suo malgrado, a sospettare dei compagni. A guardare tutti con maggiore diffidenza e anche con una certa amarezza. Finché è venuto fuori il colpevole, e c’è davvero da restare a bocca aperta. Anzi, dovremmo dire “la” colpevole: sì, perché a commettere il fattaccio è stata sempre la bidella.

VI RICORDATE DEL FURTO DEI REGISTRI?


La bidella "buona" scoperta dai carabinieri - Quella a cui tutti volevano bene e di cui si fidavano ciecamente, per intenderci. Quella che veniva vista come una specie di zia, simpatica e complice di ogni marachella. La scoperta è stata fatta dai Carabinieri della Stazione di Roma Bravetta, che hanno iniziato le indagini dopo aver ricevuto alcune segnalazioni in merito. La donna, dunque, è stata perquisita… E voilà, ecco ritrovata la refurtiva! Refurtiva subito restituita alle “vittime”, naturalmente. E la bidella? La sua fedina penale è pulita, ma è stata ugualmente denunciata a piede libero. Ancora non si sa come abbia giustificato il suo gesto, però è probabile che la sua intenzione fosse quella di rivendere la merce. Fidarsi è bene….

Commenti

Commenta La bidella che rubava Ipod.
Utilizza FaceBook.