News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

La tua produttività aumenta se ascolti musica

La musica alleata della produttività. Nel lavoro e nello studio. Lo spiega una inchiesta di Applied Ergonomics e citata da Inc.com. In particolare, le note rendono più fluidi i compiti ciclici, come controllare la posta elettronica, creare un database o ripetere il capitolo di un libro.

Secondo quanto riferisce il dottor Howard Lesiuk, musicoterapeuta presso la Miami University, "la musica rende più sopportabile la fatica. Inoltre, tiene lontano lo stess. Quando siamo rilassati ragioniamo meglio e più a lungo sulle varie opzioni che abbiamo rispetto ad una determinata decisione. Sotto stress finiamo per essere più frettolosi, scegliendo presto e male".

L'ideale per studiare e lavorare meglio, continua il professor Lesiuk, è il suono della natura. Vento, onde, pioggia, alberi. "Aumentano la creatività, quando però questi suoni diventano troppo alti allora si trasformano in rumore ed i risultati sono controproducenti".

Secondo Inc.com, la musica elettronica è ideale per i lavori ripetitivi, specie quelli che hanno a che fare con i numeri. La musica classica stimola invece la creatività, il jazz (così come blues, rock e indie) aumenta la concentrazione (ideale per i programmatori), i suoni della natura sono indicati per tutte le mansioni, poiché sono in grado di rilassare e creare positività.

(Pixabay.com)

Tags:

Commenti

Commenta La tua produttività aumenta se ascolti musica.
Utilizza FaceBook.