News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Paesi più creativi, Italia in fondo alla classifica

Un tempo l'Italia era terra creativa per antonomasia. Dalla pittura alla musica, passando per il design ed il cinema, sono stati tanti i campi in cui il Bel Paese ha prodotto geni incommensurabili.

Parliamo al passato ed un motivo c'è. La classifica denominata Global Creativity Index e stilata dal Martin Prosperity Institute, infatti, ci relega solo al ventunesimo posto della graduatoria dei paesi più creativi.

Secondo la classifica, il paese che attualmente ha più talento creativo è l'Australia, a seguire Stati Uniti, Nuova Zelanda, Canada e Danimarca.

Ma come è stato potuto procedere a stilare una classifica su un dato così sfuggente, astratto, discrezionale, come la creatività?

Gli autori della ricerca si sono basati sulle cosiddette tre T. Tolleranza, Tecnologia, Talento. Secondo la Global Creativity Index, infatti, i paesi più tolleranti sono anche i più aperti all'accoglienza. Di persone, di idee e dunque di ingegno e creatività. Le nazioni più tecnologiche sono anche quelle dotate di migliori skills a livello di ricerca e sviluppo. Riguardo al talento, infine,  la classifica ha tenuto conto degli occupati in lavori cosiddetti 'creativi' per ciascuna nazione.

In tutti e tre i parametri l'Italia è parecchio indietro. Chissà se gli autori, però, conoscono una frase di Leo Longanesi. 'Siamo un popolo di buoni a nulla, ma capaci di tutto'.

 

 

Tags:

Commenti

Commenta Paesi più creativi, Italia in fondo alla classifica.
Utilizza FaceBook.