News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Riforma Scuola: Flc-Cgil promuove la Lip

Attraverso un comunicato di Domenico Pantaleo, la Flc-Cgil promuove la Lip, vale a dire la Legge di Iniziativa Popolare di riforma scuola. Si tratta di una riforma scuola alternativa a La buona scuola di Renzi e Giannini, prima discussa e poi sottoscritta da circa 100.000 persone tra docenti, studenti e genitori, presentata successivamente in Parlamento come disegno di legge. 


La riforma scuola proposta dalla Lip

Si tratta dunque di una riforma scuola che parte dal basso, discussa e approvata dai veri protagonisti del mondo scolastico: insegnanti, studenti e genitori. La Lip propone la scuola "come luogo dove si impara ad imparare", in grado di dare gli strumenti necessari per apprendere al meglio e proseguire gli studi. Essa promuove le attività di gruppo, elemento fondamentale per la costruzione di una buona società futura, e l'apertura delle scuole nelle ore pomeridiane, in modo da favorire la socializzazione anche fuori dai percorsi didattici in senso stretto. 

La scuola è un diritto per tutti, dunque deve essere gratuita in tutto e per tutto: accesso, libri, trasporti. L'obbligo scolastico dovrà andare dai 5 ai 18 anni mentre per la dispersione scolastica servono investimenti e sinergie professionali. Per garantire un funzionamento efficace delle attività scolastiche, la riforma scuola della Lip prevede un tetto massimo di 22 studenti per classe, numero da abbassare ulteriormente nel caso in cui ci siano alunni disabili. 

Ogni scuola deve avere un organico stabile, così da garantire la continuità didattica, spesso sacrificata per esigente economiche. Anche i programmi vanno rivisti da persone competenti e partendo dall'ascolto, nelle scuole, di tutti di soggetti interessati. 

Dovrà esserci più partecipazione da parte dei collegi già esistenti, e dovranno essere istituiti nuovi organi collegiali. 

Dal punto di vista edilizio, la scuola dovrà rispondere a criteri di sicurezza, accoglienza, qualità estetica, per cui sono necessari interventi urgenti negli edifici particolarmente disastrati. 


Flc-Cgil: il comunicato che appoggia la Lip

Ci è voluto un po' di tempo, ma finalmente Domenico Pantaleo, segretario generale della Flc-Cgil, con un comunicato stampa del 13 febbraio ha annunciato che il sindacato appoggia la Lip e la sua riforma scuola opposta a quella pensata da Renzi, con al centro una scuola-azienda che, invece di dare priorità agli studenti, asseconda gli interessi dei privati. La Flc-Cgil, appoggiando tutti i punti della Lip e considerandola un progetto utile a costruire una scuola laica, inclusiva e democratica, chiede al Parlamento l’immediata discussione e approvazione della legge. 

Commenti

Commenta Riforma Scuola: Flc-Cgil promuove la Lip.
Utilizza FaceBook.