News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Scegliere l'università: facoltà di Professioni Sanitarie

SCEGLIERE L'UNIVERSITÀ: FACOLTÀ DI PROFESSIONI SANITARIE

Finita la scuola superiore, conseguito il diploma di maturità, è tempo di pensare al proprio futuro: chi decide di intraprendere il cammino universitario deve affrettarsi a scegliere l'università e la Facoltà a cui iscriversi, perché molti corsi di laurea sono a numero chiuso e a breve le iscrizioni ai test di ingresso si chiuderanno. Se hai intenzione di iscrverti ad un corso di laurea in Professioni Sanitarie, devi sapere innanzitutto che si tratta di un corso a numero programmato nazionale, per cui occorre superare un esame di sbarramento (il Test di Professioni Sanitarie appunto) per potersi immatricolare.
In questa guida ti spiegheremo tutto quello che riguarda la facoltà di Professioni Sanitarie, dal test ingresso 2016 al piano di studi, obiettivi e sbocchi lavorativi. 

 

Ancora dubbi sulla facoltà da scegliere? Ecco la guida per chiarirti le idee: Scegliere l'università: guida alle Facoltà

 

TEST INGRESSO PROFESSIONI SANITARIE 2016

Il primo passo da compiere è quello di iscriversi e sostenere il test di professioni sanitarie. Il test si svolgerà il 13 settembre 2016, in un unica data nazionale, ma le domande della prova saranno formulate dai singoli atenei, dunque saranno diverse da università a università. La struttura della prova seguirà comunque le indicazioni contenute nel bando del Miur: 60 quesiti su Logica, Cultura generale, Biologia, Chimica, Fisica e Matematica, a cui bisognerà rispondere in 100 minuti. Le domande saranno così valutate: 

 

  • 1.5 per ogni risposta esatta
  • - 0.4 per ogni risposta errata
  • 0 punti per ogni risposta non data

Chi otterrà un punteggio minimo di 20 punti verrà inserità nella graduatoria dell'università, ma per potersi immatricolare occorrerà raggiungere una posizione utile. Le graduatorie potranno essere di 2 tipi:

  • graduatorie per preferenze: gli atenei stileranno diverse graduatorie per ogni corso di laurea, tenendo in considerazione le preferenze dei candidati al momento dell'iscrizione al test
  • graduatorie per punteggio: l'università stilerà un'unica graduatoria in cui i candidati verranno inseriti in base al punteggio ottenuto

Se vuoi saperne di più non perderti le nostre guide: 

 

SCEGLIERE L'UNIVERSITA', FACOLTA' DI PROFESSIONI SANITARIE: COME ISCRIVERSI E PIANO DI STUDI

Chi supererà il test potrà quindi iscriversi al corso di laurea in Professioni Sanitarie scelto: in questo caso bisognerà stare attentissimi alle scadenze e a tutta la documentazione da consegnare in segreteria. Fatto ciò finalmente potrai frequentare le lezioni: i corsi di laurea in Professioni Sanitarie sono 22, sono lauree triennali e nel piano di studi prevedono esami teorici, pratici e diverse ore di tirocinio nelle strutture ospedaliere. Tra i più importanti ricordiamo Infermieristica, Ostetricia, Fisioterapia, Logopedia, Igiene dentale, Dietistica. Gli esami da sostenere variano in base al corso di laurea scelto, anche se molti sono in comune, come Anatomia, Fisiologia, Chirurgia, Medicina e farmacologia, Patogenesi e diagnostica e così via. Se vuoi saperne di più sui corsi di laurea in Professioni Sanitarie leggi:

 

 

FACOLTA' DI PROFESSIONI SANITARIE: SBOCCHI PROFESSIONALI

Una volta conseguita la laurea triennale potrai iscriverti, se prevista, ad una laurea specialistica, oppure potrai perfezionare le tue conoscenze e abilità iscrivendoti ad un master. Tuttavia, i corsi di laurea in Professioni Sanitarie sono abilitanti, per cui potrai entrare direttamente nel mondo del lavoro svolgendo le mansioni previste dalla tua laurea presso strutture ospedaliere, enti privati o potrai decidere di lavorare in modo  autonomo. 

 

Commenti

Commenta Scegliere l'università: facoltà di Professioni Sanitarie.
Utilizza FaceBook.