News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Scegliere l’Università: la facoltà di Giurisprudenza

SCEGLIERE L'UNIVERSITA': LA FACOLTA' DI GIURISPRUDENZA. Il momento della scelta dell'università è una sorta di rito di passaggio per uno studente: da qui in poi la vita cambierà e prenderà una piega diversa rispetto a prima. Più responsabilità, più doveri, più autonomia, più consapevolezza di se stessi.
Certo, non è un percorso facile, e soprattutto non è semplice decidere tra la vasta gamma di facoltà che vi si presentano di fronte: materie, esami, lezioni sono argomenti astratti per chi non li vive in prima persona. E se invece provaste ad ascoltare le esperienze universitarie altrui?
Vi proponiamo allora un video appartenente ad un progetto avviato da Il resto del Camplus, in cui vi saranno fornite informazioni sulla facoltà di Giurisprudenza, sulle materie e sugli esami da sostenere.
Se siete interessati proseguite con la lettura, mentre se volete informarvi su tutte le altre facoltà leggete qui: Scegliere l'università: guida alle facoltà.

FACOLTA' DI GIURISPRUDENZA: MATERIE ED ESAMI. Se hai intenzione di iscriverti alla facoltà di Giurisprudenza devi metterti in testa una cosa: bisogna mettersi sotto con i libri! Eh già, perché avrai a che fare con esami che sicuramente non saranno una passeggiata e in cui dovrai dimostrare di avere buone doti di memoria. Tra le materie che dovrai studiare ci saranno: Diritto costituzionale, Diritto romano, Diritto privato, Diritto medievale e moderno, Economia politica, Filosofia del diritto, Lingua straniera, Diritto commerciale, Diritto del lavoro, Diritto internazionale, Diritto privato comparato, Diritto pubblico comparato, Diritto della navigazione, Diritto finanziario, Diritto processuale, Diritto di famiglia, Sociologia del diritto, Diritto civile, Diritto penale, Diritto tributario, Diritto amministrativo, Procedura penale, Diritto dell'Unione Europea, Diritto canonico, Diritto ecclesiastico, Diritto agrario, Diritto canonico, Diritto dei trasporti, Diritto fallimentare, Diritto industriale, Diritto sanitario, Medicina legale, Criminologia, Diritto dell'esecuzione penale, Diritto della comunicazione, Diritto regionale. Un'altra cosa da tenere in considerazione è il fatto che bisogna tenersi in continuo aggiornamento: le leggi cambiano e ne vengono approvate nuove, per cui occorre informarsi bene e stare attenti. Il corso di studi mira all'acquisizione di una cultura giuridica su tutti gli ambiti, sia italiana che straniera, e alla fine del corso avrai acquisito globalmente le conoscenze giuridiche e la loro applicazione in ambito pubblico e privato. Sarai in possesso, inoltre, di approfondimenti in diritto penale, tributario e commerciale.

Non perderti le Simulazioni Test Ingresso Giurisprudenza 2016

FACOLTA' DI GIURISPRUDENZA: SBOCCHI PROFESSIONALI. Al termine del corso di laurea potrai iscriverti ad una Scuola di Specializzazione per prepararti in modo approfondito nella professione che ti interessa, come Notaio, Avvocato, Magistrato. Potrai inoltre iscriverti ad un master oppure ad un dottorato di ricerca. Oltre alle professioni sopra citate, potrai aspirare a cariche di alta dirigenza sia nell'impiego privato sia nella pubblica amministrazione. 
 

SCEGLIERE L'UNIVERSITA': IL VIDEO SULLA FACOLTA' DI GIURISPRUDENZA. Bene, ora che hai una bella infarinatura sulla facoltà di giurisprudenza non ti resta che approfondire guardando questo video di presentazione. Buona visione!


UNIVERSITA': TUTTI I CONSIGLI. Pronto allora per iniziare un nuovo cammino? Ricorda però di portare sempre con te i nostri consigli:

Commenti

Commenta Scegliere l’Università: la facoltà di Giurisprudenza.
Utilizza FaceBook.