News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

#scuolebelle, a che punto siamo?

Tante novità per la scuola tra il 2014 e il 2015: non solo la riforma scolastica che si avvierà con il realizzarsi dei 12 punti del programma #labuonascuola e le novità riguardanti la Maturità 2015, che vedrà pratagonisti il saggio breve e una nuova Tesina. Il Governo sta procedendo con il piano dell'edilizia scolastica, #scuolebelle, da luglio, e ha già reso noti i primi risultati con un'infografica sul sito passodopopasso.italia.it. Il piano di edilizia scolastica, chiamato #scuolebelle, prevede vari interventi di manutenzione negli istituti scolastici di tutta Italia. Al momento hanno terminato i lavori 1.465 scuole, mentre prevedono di eseguire i lavori entro settembre 1.355 scuole, per un totale di 2.820 scuole.

Delle 7800 scuole previste dal programma #scuolebelle, entro settembre terminerà i lavori circa 1/3. Per le altre i lavori saranno avviati nel corso del 2015. Le regioni con più lavori sono state Puglia e Campania, mentre pochi lavori sono stati avviati in Friuli (5) e Liguria (3), che preferiscono utilizzare i fondi per i programmi #scuolesicure e #scuolenuove, di cui ancora però non si sa nulla. 

I fondi previsti per il piano #scuolebelle ammontano a circa 150 milioni di euro solo per il 2014, mentre la spesa prevista per il 2015 è di circa 300 milioni di euro. Le regioni che hanno ricevuto e che riceveranno più fondi sono concentrate al Sud: 182 milioni per la Campania e 69 milioni per la Puglia; invece, si spenderà di meno per Liguria, Valle d'Aosta, Trentino e Umbria. 

Commenti

Commenta #scuolebelle, a che punto siamo?.
Utilizza FaceBook.