News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Shock anafilattico in classe, Tiffany costretta a studiare a casa

Lei si chiama Tiffiney Blakey, ha 13 anni, è una delle più brillanti studentesse della John Whitgift Academy di Grimsby, ma non può assisetere alle lezioni in classe a causa dei continui shock anafilattici di cui è vittima a scuola.

'Sono allergica a qualcosa che si trova in classe, ma non so cosa', spiega Tiffany, che da piccola era allergica alle noci e per questo porta sempre con sé una siringa di epinefrina, di cui non aveva mai avuto bisogno da molti anni a questa parte.

Fino al 28 settembre. Primo giorno di scuola. Tiffany è in classe quando accusa rossore, gonfiore, caldo e vertigini. 'Ho avuto tanta paura, sono stata accompagnata subito in ospedale, dove i medici mi hanno curata', racconta la ragazza, che nella prima settimana di lezioni ha avuto quattro reazioni allergiche.

Sia Tiffany che i suoi genitori non si spiegano cosa possa causare l'allergia. Un incubo che per adesso è senza spiegazioni, giacché la 13enne frequenta la Whitgift Academy da tre anni e non aveva mai accusato malori.

'I miei compagni ed i professori pensavano stessi scherzando, ma purtroppo è tutto vero', racconta Tiffany, autorizzata a studiare a casa. 'Tiffany è allergica a qualche elemento che si trova all'interno della scuola', dichiara Jamie, la madre di Tiffany. Esperti sono al lavoro all'interno dell'istituto per risolvere il mistero.

 

Commenti

Commenta Shock anafilattico in classe, Tiffany costretta a studiare a casa.
Utilizza FaceBook.