News

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Simulazione Test Ingegneria Aerospaziale 2016: consigli e materiale utile per lo studio

SIMULAZIONE TEST INGEGNERIA AEROSPAZIALE 2016. Vuoi iscriverti a ingegneria aerospaziale e sei alla ricerca sia di consigli per lo studio sia di simulazioni online dei test d’ingresso 2016? Allora, la nostra raccolta di prove degli anni precedenti può fare al caso tuo.
Il test d’ingegneria è unico per tutti gli indirizzi: a differenza delle prove stabilite dal Miur, come medicina, veterinaria e architettura, ogni Ateneo può scegliere data e contenuto del test. Tuttavia, molte università scelgono di rivolgersi ai consorzi interuniversitari, come il Cisia, per la formulazione dei test, quindi le prove da sostenere sono uguali in molti atenei.
È quindi utile seguire alcuni consigli per lo studio e prepararsi esercitandosi con le simulazioni e prove degli anni precedenti che troverai in quest’articolo.

Consulta anche:
Test Ingresso ingegneria 2016: le date
Simulazioni Test Ingresso 2016

TEST INGEGNERIA 2016: TEST CISIA, TEST TOLC, BARI E TORINO. Come abbiamo detto nell’introduzione, ogni Ateneo può stabilire data e contenuto dei test d’ingegneria. Molte università si affidano però al Cisia, cioè al Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso che elabora due tipi di prove: il Cisia, test in versione cartacea, e il Tolc, test in versione online.
Il test Cisia prevede 80 domande a risposta multipla con 5 opzioni di risposta da risolvere in 150 minuti ed è così strutturato:

  • 15 domande di logica
  • 15 domande di comprensione verbale
  • 20 domande di Matematica 1
  • 20 domande di scienze fisiche e chimiche
  • 10 domande di Matematica 2

Il test Tolc, chiamato Tolc-I per ingegneria, è composto da 40 domande suddivise in quattro sezioni e 30 domande volte a testare la conoscenza della lingua inglese, da completare in 120 minuti. La prova è così strutturata:

  • 20 domande di matematica: 60 minuti
  • 5 domande di logica: 15 minuti
  • 10 domande di scienze: 20 minuti
  • 5 domande di comprensione verbale: 10 minuti
  • 30 domande di inglese: 15 minuti

In particolare, per superare bene la prova bisogna studiare:

  • matematica, aritmetica e algebra
  • geometria
  • geometria analitica e funzioni numeriche
  • fisica e chimica meccanica
  • termodinamica
  • simbologia chimica
  • chimica organica

I politecnici di Bari e di Torino, invece, stabiliscono autonomamente il contenuto del test d’ingresso d’ingegneria. Il test per accedere alla facoltà d’ingegneria presso il Politecnico di Bari si chiama TAI ed è un test di matematica da effettuare al pc, contenente 20 domande a risposta multipla. In particolare, per superare il test bisogna ripassare:

  • logica
  • algebra
  • analisi matematica
  • insiemi
  • geometria euclidea del piano e dello spazio
  • goniometria
  • trigonometria
  • geometria analitica del piano

Il test d’ingresso al Policlinico di Torino invece si chiama Til-I ed è composto da 42 quesiti a risposta multipla, a cui bisogna rispondere in 90 minuti. La prova è così strutturata:

  • 18 quesiti di matematica: 40 minuti
  • 6 quesiti di comprensione verbale: 12 minuti
  • 6 quesiti di logica: 12 minuti
  • 12 quesiti di fisica: 26 minuti.

Per approfondire:

SIMULAZIONI TEST INGEGNERIA GESTIONALE 2016: COME STUDIARE. Per prima cosa, informati sul sito della tua università (o contattala) in merito al programma specifico da studiare per il test d’ingresso. In ogni caso, sia per matematica che fisica le domande del test Cisia e Tolc-I si basano sulle conoscenze acquisite durante le scuole superiori. Per quanto riguarda invece il ragionamento verbale e logico l’obiettivo è quello di valutare la conoscenza dell’italiano, la capacità di comprensione dei brani e di ragionamento logico-numerico.
Come impostare lo studio? Ecco di seguito alcuni consigli:

  • Organizza lo studio. Conta quanti giorni hai a disposizione per studiare e creati una tabella per suddividere gli argomenti da ripassare in base ai giorni. A fine giornata fai dei test a scelta multipla sulla materia: ne trovi sia online sia in versione cartacea.
  • Fai degli schemi riassuntivi. Uno schema riassuntivo è utile perché è veloce e immediato, ti aiuta a memorizzare focalizzando i punti chiavi di un argomento e individuando in maniera semplice cause ed effetti.
  • Allenati quotidianamente con la logica e la comprensione verbale. Per questo tipo di quesiti, l’unico metodo è esercitarsi (tanto). Fai i test online, verifica le soluzioni, cercando di capire qual è la spiegazione quando non hai saputo svolgere una domanda.
     

SIMULAZIONI TEST INGEGNERIA ONLINE: LE PROVE DEGLI ANNI PRECEDENTI. Le simulazioni e le prove degli anni precedenti d’ingegneria sono molto utili perché sono la riproduzione più fedele al test che dovrai affrontare a settembre. Per sfruttarle bene, però, è necessario saperle utilizzare in maniera efficiente. Come abbiamo visto, prima di passare alle simulazioni devi studiare o ripassare la teoria. Utilizza le simulazioni e le prove degli anni precedenti così:

  • Prova a svolgere le simulazioni nello stesso tempo che avrai a disposizione il giorno del test.
  • Adotta una strategia. Nei test non conta solo la preparazione, ma anche la strategia: dai una lettura veloce a tutte le domande e rispondi subito a tutti i quesiti di cui conosci la risposta esatta (ogni riposta giusta vale 1 punto). Non stare a perdere tempo su domande che non conosci o su cui hai troppi dubbi: meglio una risposta non data che una sbagliata (una risposta errata vale -0,25, mentre una non data 0).
  • Correggi il test. Una volta che hai svolto la simulazione, controlla le risposte esatte e quelle sbagliate e capisci qual è il motivo del tuo errore. Non conoscevi l’argomento? Allora sarà il caso di riprendere i libri e andare a studiare l’argomento mancato. Non ricordavi bene l’argomento? In questo caso, basterà un ripasso più approfondito. Hai sbagliato scegliendo una risposta simile a quella corretta? Capisci la differenza tra le due e la logica dietro alla domanda.
  • Fai più volte il test. Ripeti più volte il test per memorizzare domande e risposte esatte: potrai trovare domande simili o quasi uguali nel test ufficiale! Fai anche più test possibile: conoscerai così tante domande e risposte e arriverai allenato e sicuro al test d’ingresso. La preparazione aiuta anche ad essere più sicuri e meno ansiosi.

Ecco le prove degli anni precedenti e le simulazioni:

Allenati alla prova con il nostro materiale gratuito:


Per tutti i dettagli sul calcolo delle tasse, gli esoneri e le esenzioni previste, le prassi per la richiesta di borse di studio e la modulistica, non perderti la maxi guida Come Iscriversi all'Università.

Commenti

Commenta Simulazione Test Ingegneria Aerospaziale 2016: consigli e materiale utile per lo studio.
Utilizza FaceBook.